notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Lunedì 26 aprile, il primo ristorante dedicato a Sophia Loren ha aperto i battenti a Firenze. Il suo nome? Sophia Loren – Original Italian Food. Un vero e proprio tempio dell’italianità, a due passi dal Duomo e da piazza della Repubblica. Il progetto, che nasce da un’idea della Dream Food di Luciano Cimmino, vede la partecipazione della diva stessa. E ha una mission ambiziosa: portare la cucina italiana, e l’immagine della Loren, in diversi angoli del mondo.

Ristorante dedicato a Sophia Loren - gli interni
Gli interni del Sophia Loren – Original Italian Food (Instagram | Redaelli Associati)

La storia del primo ristorante dedicato a Sophia Loren

Tutto quello che vedete lo devo agli spaghetti” è una frase passata alla storia. E, a pronunciarla, era stata proprio la diva italiana per eccellenza. Ecco dunque che un ristorante dedicato a Sophia Loren non stupisce. Del resto, pochi altri italiani nel mondo godono della sua fama. A trasformare il sogno in realtà è stato Luciano Cimmino, imprenditore made in Napoli (la Pianoforte Holding che presiede controlla brand come Yamamay e Carpisa). “Questo progetto nasce dal desiderio di intraprendere una nuova sfida imprenditoriale che ha l’ambizione di offrire un’esperienza singolare, tutta italiana, nel settore della ristorazione” ha detto, raccontando come tutto sia iniziato nel 2014. E come la pandemia abbia poi posto qualche ostacolo. Perché proprio Sophia Loren, come musa ispiratrice? Per la sua mediterraneità. Per quel carisma che oltrepassa ogni confine geografico e generazionale. “Perché è perfetta per dare la connotazione, fortemente italiana, che ci eravamo immaginati“.

Ristorante dedicato a Sophia Loren - la diva
Sophia Loren – ph by Official fanpage Facebook

Il ristorante dedicato a Sophia Loren che ha aperto i battenti a Firenze non sarà l’unico. Il format è ambizioso, e prevede d’essere esportato in Italia e all’estero. Napoli, Milano, Miami, New York, Dubai e Shanghai sono nel mirino della Dream Food per locali votati all’italianità, con lo sguardo rivolto a Napoli. In cucina, nel capoluogo toscano, vi è infatti Gennaro Esposito, proprietario e Chef del due stelle Michelin di Vico Equense Torre del Serracino. Le pizze sono quelle de I Masanielli di Caserta, i dolci portano la firma di Carmine Di Donna.

Com’è il Sophia Loren – Original Italian Food

Il Sophia Loren – Original Italian Food nasce laddove un tempo c’era una banca. Ed è un locale a tutto tondo, aperto dalla mattina a sera e con servizi di caffetteria, ristorante, pizzeria e cocktail bar. I coperti sono 200, mentre 60 sono le persone che può accogliere il dehor (attualmente l’unico spazio aperto, per via delle disposizioni anti-Covid che impongono pranzi e cene all’aperto). Con una promessa: i prezzi non saranno mai esagerati. “Sono napoletana al 100% in ogni cosa che faccio, quando canto una canzone, quando ballo, penso, recito, quando scelgo cosa mangiare e con il cibo ho sempre avuto uno splendido rapporto perché mi rende felice ha raccontato l’attrice, le cui foto in vesti di pizzaiola sono appese nel locale.

Ristorante dedicato a Sophia Loren - l'insegna
L’insegna del ristorante (Instagram | Sophia Loren Restaurant)

A progettare il ristorante dedicato a Sophia Loren, l’architetto Ivo Redaelli dello studio Redaelli Associati. Sua l’idea delle sedute in velluto dalle tinte mediterranee e delle pareti con inserti in oro zecchino. E poi le boiserie cangianti, i tavoli in pietra lavica, l’arte di Luigi Masecchia che – con tappi metallici – ha riprodotto il volto dell’attrice. Per un locale che parla della Loren, di Napoli e dell’Italia.

Firenze, il primo ristorante dedicato a Sophia Loren è realtà ultima modifica: 2021-04-28T15:00:00+02:00 da Laura Alberti

Commenti

Subscribe
Notificami
3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x