notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa
ItalianGermanEnglishSpanishFrenchPortugueseJapaneseMalteseHindiRussianChinese (Simplified)Chinese (Traditional)

Oggi, 20 novembre, si celebra la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. L’Unicef dedica ogni anno una giornata di azione globale ai bambini, al fine di rafforzare la consapevolezza sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Infatti, il 20 novembre del 1989 è stata approvata la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Essa è il trattato sui diritti umani maggiormente ratificato al mondo con 196 Stati Parte; ratificata dall’Italia il 27 Maggio del 1991 (Legge N. 176).

Giornata dell’infanzia e dell’adolescenza

Quest’anno l’Unicef Italia ha scelto un tema particolarmente significativo in una fase post pandemica che ancora affligge tutto il mondo. Sono tanti i bambini e gli adolescenti che sono alle prese con i postumi della pandemia e per i quali si è deciso di creare un focus su salute mentale e il benessere psicosociale. Si tratta di un ambito fondamentale per contrastare gli effetti della pandemia. Per ripensare ad un futuro migliore e garantire la base della capacità umana di pensare. Di provare sensazioni, imparare, lavorare e instaurare relazioni profonde e significative.

salute bambini

Secondo i dati statistici, nel mondo il suicidio è la quinta causa di morte per i giovani tra i 15 e i 19 anni, la seconda causa in Europa. Parliamo di quasi 46mila adolescenti che si tolgono la vita ogni anno, più di uno ogni 11 minuti. Quasi la metà di tutte le problematiche legate alla salute mentale inizia entro i 14 anni di età e il 75% di queste si sviluppa entro i 24 anni. La maggior parte dei casi però non viene individuata, nè presa in carico. Alla luce dei dati emersi, l’Unicef Italia ha messo in campo una serie di azioni, tra cui la petizione Salute per la mente di bambini e adolescenti. In questo modo si vuole rispondere in modo urgente al crescente disagio psicologico dei minori. Nei territori si vogliono incentivare maggiori sforzi per promuovere, prevenire e tutelare la salute mentale ed il benessere psicosociale di bambini e adolescenti.

unicef

Questa sono io

Per riflettere sul proprio mondo interiore, si è deciso di coinvolgere bambine, bambini, ragazzi e ragazzi, attraverso gli autoritratti creati da loro stessi grazie a “Questa sono io”. Un’iniziativa rivolta alle scuole di ogni ordine e grado. La realizzazione del proprio autoritratto rappresenta uno dei modi migliori per comunicare ed esprimere il proprio mondo interiore. In pratica si crea una sintesi tra l’immagine reale (come sono), l’immagine sociale (come voglio apparire) e l’immagine ideale (ciò a cui aspiro). La sua realizzazione è influenzata dallo stato d’animo e dalla personale visione del mondo. 

(Testi e immagini www.unicef.it)

Giornata internazionale dell’infanzia e dell’adolescenza dedicata alla salute mentale ultima modifica: 2022-11-20T12:30:00+01:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x