notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

C’è anche un piccolo, ma grande, pezzo di Italia nel trionfo, a dir poco storico, di Parasite agli Oscar 2020. Nella colonna sonora della pellicola sudcoreana di Bong Joon-ho c’è il brano di Gianni Morandi ‘In ginocchio da te’. E noi non possiamo che esserne orgogliosi!

In ginocchio da te - Oscar
Ha brillato anche l’Italia durante la notte degli Oscar

“In ginocchio da te” nel film Parasite: perché il brano di Morandi?

In una scena di Parasite, premiato con ben 4 Oscar, si sente la canzone di Morandi, ‘In ginocchio da te’. Per quanto riguarda la scelta del brano, il regista Bong Joon-ho ha raccontato che il padre aveva dei dischi italiani in casa. A quanto pare, nel momento in cui ha scelto la canzone, non ne conosceva nemmeno il testo. Nel corso del festival di Cannes il regista aveva poi affermato di aver scelto il brano per il titolo. Infatti, i protagonisti del film sono in ginocchio nel senso letterale del termine.

L’annuncio di Morandi sui social prima della notte degli Oscar 2020

Qualche giorno prima della premiazione degli Oscar 2020, che si è svolta presso il Dolby Theatre di Los Angeles, in California, e che ha consacrato Parasite a miglior film, Morandi aveva scritto un post sulla sua pagina Facebook“Nella notte tra il 9 e il 10 febbraio, saranno consegnati i premi Oscar, al Dolby Theatre di Los Angeles. Nella nomination per il miglior film c’è anche Parasite, un film coreano, che ha nella sua colonna sonora una canzone italiana. Guardate qualche immagine e ascoltate la canzone che io conosco bene”. Il post era accompagnato da un video che alternava immagini di Parasite al film ‘In ginocchio da te’ , ispirato all’omonima canzone di Morandi.

In ginocchio da te - gianni morandi per le vie di new york
Morandi ha annunciato ai fans la notizia attraverso la sua pagina social ufficiale

La reazione di Morandi dopo la vittoria di Parasite

“Oggi mi chiamano tutti come se avessi vinto l’Oscar” – ha detto in un filmato pubblicato sulla sua pagina Facebook. “Però la cosa bella è che in questo film che ha vinto l’Oscar c’è dentro ‘in ginocchio da te’, una canzone che ho inciso quando non avevo nemmeno 20 anni. Sono contento, il film è bellissimo e dentro c’è qualcosa di italiano” – ha concluso. I fans, felicissimi, si sono scatenati nei social con diversi commenti, tutti di apprezzamento nei confronti dell’artista.  

“In ginocchio da te”, il brano dei record che consacrò Morandi

Nel film, come abbiamo già detto, c’è anche la canzone dell’eterno ragazzo di Monghidoro. Il brano fa vincere a Gianni Morandi il Cantagiro del 1964, regalandogli un enorme successo e diventando così il simbolo della sua ascesa nel panorama musicale. Grazie a questa canzone, scritta da Franco Migliacci e Bruno Zambrini, Morandi (che non aveva nemmeno vent’anni) rimane per ben 17 settimane in vetta alle classifiche italiane. Un vero e proprio record!

In ginocchio da te - gianni morandi al mare
Dal brano di Morandi fu tratto l’omonimo film

“In ginocchio da te”, il film che fece scoccare l’amore tra Gianni Morandi e Laura Efrikian

Dalla canzone, nel 1964, viene tratto l’omonimo film che vede protagonisti Gianni Morandi e Laura Efrikian, la donna che avrebbe sposato solo due anni più tardi. Si tratta del primo titolo di una trilogia proseguita poi con ‘Non son degno di te’ e ‘Se non avessi più te’. Il film, che all’epoca era costato 50 milioni delle vecchie lire, ne incassò ben un miliardo. Il regista, Ettore Maria Fizzarotti, specializzato in musicarelli, ha lavorato anche con Al Bano, Bobby Solo e Caterina Caselli, altri nomi celebri della musica italiana.

Cristina Scevola

Autore: Cristina Scevola

Laureata in Scienze per la Comunicazione Internazionale con una tesi su Mtv Italia, sono una grande appassionata di cultura, spettacolo e sport. Amo scrivere e questa passione mi ha accompagnata fin dalla più tenera età.
“In ginocchio da te” nel film ‘Parasite’, un pezzo di Italia trionfa agli Oscar! ultima modifica: 2020-02-11T09:40:00+01:00 da Cristina Scevola

Commenti