notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Al via la IV Settimana della Cucina Italiana nel Mondo.
Il cibo italiano si sa è una delle eccellenze della nostra penisola. Lo sanno gli italiani, ma soprattutto i tanti turisti che visitano la nostra terra. Arte e cibo sono un binomio unico. E quindi si sposa bene il turismo gastronomico con il ricco patrimonio di beni culturali. Ma non è solo questo.

Gli ortaggi e la pasta tipici della cucina italiana
I prodotti tipici della buona cucina italiana. Fonte: pixabay.com

L’ottimo cibo è senza dubbio legato alla qualità dei prodotti, non solo alla bravura di chi sa preparali. E quindi perché non diffondere ancora di più nel mondo la cultura del buon cibo e del mangiar sano? Nasce così la Settimana della cucina italiana del mondo. Quest’anno giunta alla quarta edizione.

Sette giorni per celebrare la IV settimana della Cucina italiana

“Educazione alimentare: cultura del gusto” sarà il tema di sette giorni dedicati al gusto nel mondo. La IV Settimana della Cucina Italiana nel Mondo prenderà il via il 18 e si concluderà il 24 novembre. Ci saranno eventi, iniziative, incontri con un unico obiettivo. E cioè promuovere all’estero la cucina italiana di qualità. Ma soprattutto i prodotti agroalimentari. Sono tanti i ristoratori italiani che si sono affermati a livello internazionale. E sono molti quelli che scelgono la qualità dei prodotti per ogni tavola.

L'impasto della pizza tipico della cucina italiana
I panetti della farina pronti per preparare la pizza. Fonte: pixabay.com

Chi sono i promotori della IV Settimana della Cucina italiana

A organizzare questa edizione è un’intensa rete diplomatico-consolare. Il tutto in collaborazione con gli Istituti italiani di cultura. E così che ogni città proporrà conferenze, incontri con gli chef e corsi di cucina. E ancora degustazioni e cene, seminari, nonché attività di promozione commerciale. Spazio poi anche a film, concerti e mostre fotografiche, che raccontano la cucina e il buon cibo nell’arte.

Cibo e ambiente: un binomio unico

Tra i tanti temi che verranno trattati quest’anno attenzione particolare al rapporto fra il cibo e la sostenibilità ambientale. E ancora la cultura del cibo sano, la sicurezza alimentare, il diritto al cibo, l’educazione alimentare. Ideato e coordinato dalla Direzione generale per la Promozione del sistema Paese della Farnesina. Il progetto è sviluppato in un gruppo di lavoro. A farne parte il Ministero dello Sviluppo economico, il Ministero delle Politiche agricole, il Ministero dell’Istruzione e il Ministero per i Beni e le Attività culturali. E inoltre associazioni di categoria, scuole di cucina, operatori del settore.

La pizza tipica della cucina italiana
Durante la settimana dedicata alla cucina italiana verrà cucinata la pizza. Fonte: pixabay.com

Una buona cucina e una sana alimentazione

Non si può però parlare di qualità nella cucina se non si pensa alla salute. E così che i temi che verranno approfonditi riguardano la dieta mediterranea. Ma anche il contrasto al fenomeno dell’Italian sounding. La valorizzazione della produzione di vini italiani, e itinerari enogastronomici e turistici regionali. A diffondere l’italianità del cibo saranno quindi le quasi 300 sedi diplomatico-consolari e degli Istituti italiani di cultura. Un migliaio le attività programmate. “Il Governo italiano e il MAECI sono in prima linea per promuovere e tutelare l’industria agroalimentare italiana e difendere il nostro modello alimentare nel mondo”. Ad affermarlo il Sottosegretario per gli Affari esteri e la Cooperazione internazionale Manlio Di Stefano. Lo ha ribadito in occasione della presentazione della quarta edizione.

Le edizioni precedenti

Il successo della manifestazione è dato dalle precedenti edizioni che hanno visto la realizzazione di oltre 4500 eventi in 110 Paesi. Quest’anno si proporrà la valorizzazione e la riscoperta dei territori di origine dei prodotti tipici. Inoltre ci sarà un’attenzione alle “Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene” che festeggiano l’inserimento nell’UNESCO. La settimana sarà anche l’occasione per celebrare il 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci.

La pasta con il pomodoro e il basilico tipica della cucina italiana
Tra i piatti preferiti della cucina italiana la pasta con il pomodoro

Tante iniziative durante la IV Settimana della Cucina italiana, eccone alcune

Le iniziative della settimana della cucina italiana sono tantissime. Basta navigare sul web per trovare suggerimenti in base alle località a voi più vicine. Tra queste in Giappone ci saranno oltre 50 appuntamenti. A Tokyo due giornalisti specializzati nel beverage e un bartender fiorentino, Daniele Cancellara racconteranno le virtù della grappa italiana. E ancora in Cina il consolato d’Italia a Chongqing realizza il passaporto del gusto italiano in collaborazione con l’ENIT, un elenco di piatti tipici e i vini made in Italy. Poi il progetto Pizza per la Pace in Nigeria, un corso di panificazione e preparazione di impasti per la pizza per le donne rifugiate. Tante anche le iniziative in Italia.

Federica Puglisi

Autore: Federica Puglisi

Giornalista professionista dal 2009, una laurea in lettere moderne e un master nel cassetto. Questa sono io: una passione profonda per la scrittura come per l’arte in tutte le sue sfaccettature. Collaboro da anni con varie testate giornalistiche locali e nazionali e amo raccontare dei luoghi e della gente. Mi occupo di comunicazione per enti pubblici e privati, ma sono poco incline alla “mania” dei social. Se potessi tornerei alla penna e alla carta, come si faceva un tempo.
IV Settimana della Cucina italiana nel mondo ultima modifica: 2019-11-20T09:00:47+01:00 da Federica Puglisi

Commenti