La chiesetta di Piedigrotta si trova in Calabria ad un Km a Nord di Pizzo. É stata consacrata nel 1675 e le sue origini sono particolari  perché la storia di questa chiesa si unisce alla leggenda e non si sa dove finisce l’una ed inizia l’altra.

La leggenda

Si narra che intorno al ‘600, a causa di una terribile tempesta ci fu un naufragio. I marinai della nave si riunirono e con fede pregarono, intorno ad un quadro della Madonna che si trovava nella cabina del Capitano. Fecero il voto di erigere una chiesa se si fossero salvati. La nave affondò ma i marinai si salvarono raggiungendo a nuoto la terra. Anche il quadro della Madonna e la campana di bordo scamparono al naufragio. Come promesso in voto, i marinai scavarono una chiesetta nella roccia e vi lasciarono il quadro raffigurante la Madonna. Seguirono altre tempeste ma il quadro rimase sempre incolume.

La storia della chiesetta di Piedigrotta

Nel 1880, Angelo Barone, un artista di Pizzo, ogni giorno raggiungeva a piedi il luogo di cui parla la leggenda. Ingrandì la grotta  a colpi di piccone e poi riempi gli ambienti scoplendo statue rappresentanti la vita di Gesù e dei Santi. Quando Angelo morí, suo figlio Alfonso continuò la sua opera. Scolpi altri gruppi di statue, angeli e bassorilievi con scene sacre e affreschi. Purtroppo, agli inizi degli anni ’60, la chiesetta di Piedigrotta fu oggetto di atti vandalici ma, questo gioiello di fede non poteva andare perduto! Il caso volle che Giorgio, nipote dei Barone che viveva in Canada, decidesse di trascorrere due settimane a Pizzo, il luogo delle sue origini. Giorgio era un valido scultore e vedendo perduto il lavoro dei suoi zii e la chiesetta, decise di fare qualcosa ed iniziò a restaurare la chiesetta. Rimase in Calabria il tempo necessario per far tornare all’antico splendore la chiesa di Piedigrotta. Non solo restaurò la piccola chiesa tanto amata dai suoi parenti ma scolpì anche due medaglioni raffiguranti Papa Giovanni XXIII e John Kennedy.

Piedigrotta
La chiesetta  di Piedigrotta è aperta tutti i giorni e vi si celebra messa il 2 luglio, in occasione della Madonna delle Grazie. È un luogo di preghiera dove, fede e bellezza si fondono creando l’atmosfera ed il luogo ideale dove i fedeli si ritrovano per invocare grazie ed affidare i loro desideri più profondi alla Madonna. Imaginate la sorpresa di chi giungendo a Piedigrotta vede una struttura essenziale, con una semplice croce di ferro come simbolo e poi, andando all’interno, si trova dinnanzi tre grotte con statue create dalla stessa roccia della struttura che raffigurano scene delle Sacre Scritture, angeli, e la rappresentazione dei fedeli riuniti e preganti davanti alla statua della Madonna di Pompei.
La chiesetta di Piedigrotta è una chiesa unica al mondo, un vero capolavoro, è uno spettacolo per gli occhi e per il cuore.

Emanuele Ferlaino

Autore: Emanuele Ferlaino

Appassionato di sport, viaggi e cucina, sogno una vita in cui poter visitare il mondo, assaggiando tutte le cucine dalle più rinomate alle più strane, ovviamente tra una partita di calcio e l’altra. Dopo la laurea in Business Administration alla University of London, adesso ho intrapreso questa avventura con italiani.it, vediamo dove mi porterà!

La chiesetta di Piedigrotta, unica al mondo ultima modifica: 2018-11-12T09:00:19+00:00 da Emanuele Ferlaino

Commenti