notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Primo importante appuntamento per il Caffè letterario di italiani.it ideato e condotto dall’editrice del network Paola Stranges. Al centro del primo incontro la tematica trattata dal libro “Donne Verticali” (Ed. Ex Cogita) di cui è autrice la scrittrice Marzia Ci, la quale è stata ospite del Caffè letterario insieme all’artista Eleonora Albanese. Una amabile e piacevole conversazione a tre, tutta al femminile ma non per sole donne: piuttosto un’occasione per riflettere e condividere emozioni e sentimenti che coinvolgono anche l’universo maschile.

marzia ci al caffè letterario
La scrittrice Marzia Ci

Caffè letterario, primo appuntamento tutto al femminile

Marzia Ci è una scrittrice romana, laureata in filosofia, che attualmente vive a Malta. Il suo libro “Donne Verticali” crea un caleidoscopio di figure e di situazioni che hanno un leit motiv comune: ribaltare gli stereotipi, i vecchi schemi precostituiti. Le protagoniste dell’opera sono 19 e danno vita ad altrettante storie brevi. “Io e l’editrice le abbiamo definite verticali perché si pongono sull’asse verticale cartesiano ovvero nella sfera del pensiero”. Questa la spiegazione della scrittrice che ha aggiunto: “Sono donne che pongono interrogativi precisi, anche verso quegli stereotipi beceri che da sempre vogliono la donna orizzontale. Ovvero una donna considerata esclusivamente oggetto del desiderio”.

caffè letterario con donne verticali
La copertina del libro di Marzia Ci

La conversazione brillantemente condotta da Paola Stranges ha poi posto l’attenzione sulle “donne che si mettono in gioco per essere se stesse contro gli schemi precostituiti”. Dalle considerazioni condivise dalle ospiti del Caffè letterario, è emerso che “è ancora forte la necessità di scardinare la vecchia forma mentis rappresentata da una storia maschile e maschilista, in un mondo che dopo millenni ancora, e neanche troppo raramente, mostra i suoi rigurgiti di società patriarcale”. “Mettersi in gioco per provare ad essere se stesse. Si può essere amanti della famiglia e della casa ma solo se si decide di esserlo e non per etichetta”. Questo il comune sentire di Paola, Marzia ed Eleonora che con il sorriso e con leggiadra ironia hanno delineato una figura di donna che esiste ma che ancora fa fatica ad imporsi.

Mettersi in gioco anche con l’erotismo

La scrittrice Marzia Ci ha asserito che, secondo lei, “parlare di erotismo, di sessualità femminile vuol dire togliersi da dosso quelle ‘sovrastrutture’ fatte di luoghi comuni per provare a essere se stesse. Una donna può anche desiderare e non solo essere oggetto del desiderio per gli altri”. La donna, quindi, che diventa oggetto desiderante ma che mantiene la sua originalità. Senza dimenticare naturalmente anche l’autoerotismo. Spesso si pensa, sbagliando, che mettersi in gioco è scomodo perché si esce dalla comfort zone dove si sta bene. In realtà c’è un gran piacere nel confrontarsi, nell’interfacciarsi: solo così si possono superare le barriere ideologiche che creano quei recinti mentali che sono vere e proprie prigioni.

eleonora albanese al caffè letterario
L’artista Eleonora Albanese

I falsi miti

Eleonora Albanese, illustratrice di Donne Verticali, ha evidenziato quanto sia assurdo al giorno d’oggi “dover ‘sfangare’ ancora certi falsi miti. Con Marzia – ha tenuto a ribadire l’artista –  ci siamo conosciute meglio grazie al lavoro fatto insieme per il libro. È stato facile e bello lavorare insieme: questa è la dimostrazione che le donne sono generose e vanno anche d’accordo. La parola ‘sinergia’ è vera. Lo scambio – ha insistito ancora Eleonora Albanese – ci può essere: c’è. Ci mettiamo in gioco perché c’è la grande voglia di superare alcuni condizionamenti che ci hanno schiacciato per secoli”.

Malta

L’autrice di Donne Verticali ha parlato anche della sua vita a Malta e di come l’antica storia dell’isola abbia influito tanto sulla stesura del libro. “Malta è un crocevia di cultura di diversi Paesi – ha rimarcato Marzia Ci – un luogo dove ci si arricchisce perché trovi persone che provengono da culture differenti”. 

Il caffè letterario: tra libri e proficue sinergie

Marzia Ci e Eleonora Albanese hanno anche risposto alle domande proposte dai followers del network italiani.it tra cui anche il quesito sull’immagine di copertina. “Per le illustrazioni del libro mi sono lasciata guidare da Marzia – ha commentato Eleonora Albanese – In particolare l’immagine di copertina è stata scelta dalla scrittrice e dall’editrice. Si tratta di una donna che ha due coscienze sulle spalle. Mentre il grande buco centrale è quello che raccoglie sensazioni, umori, esperienze, momenti di vita”. Durante l’incontro è stato ribadito che Donne Verticali “non è un libro solo per donne ma piuttosto un testo divulgativo che farebbe bene soprattutto agli uomini. Mi piacerebbe molto intraprendere un dialogo con i lettori – ha confidato la scrittrice – Ognuno di noi può portare un messaggio”.

Caffè letterario, il prossimo appuntamento

Il secondo appuntamento del caffè letterario di italiani.it sarà con il professor Saverio Stranges, scienziato nonché capo dipartimento di Epidemiologia alla Western University di London in Ontario (Canada). L’argomento sarà il Covid e i vaccini.

(In copertina l’editrice di italiani.it Paola Stranges)

Donne Verticali al primo Caffè letterario di italiani.it ultima modifica: 2020-12-19T15:00:00+01:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x