notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

L’opera invade i teatri più belli della Sicilia, provando a far ripartire l’arte e la cultura sulle note di Giuseppe Verdi. Ha preso il via l’11 agosto con l’ “Aida” di Giuseppe Verdi al teatro antico di Taormina il “Mythos Opera Festival”, rassegna musicale che da alcuni anni si svolge in estate negli scenari dei teatri antichi dell’Isola.  L’evento è promosso con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali, di Rai World e del Consolato ucraino. In collaborazione con la Regione Siciliana, il parco archeologico di Naxos ed il Comune di Catania. Vista l’emergenza sanitaria in corso gli ingressi sono contingentati. Vi presentiamo allora gli appuntamenti per programmare in tempo di assistervi.

Il suggestivo teatro di Taormina per il Mythos Opera Festival
Una veduta del teatro antico di Taormina

Mythos Opera Festival, un debutto di successo

Fra i protagonisti principali del festival il soprano Giovanna Casolla ed il tenore Piero Giuliacci; il direttore d’orchestra Marco Boemi e l’attrice catanese Guia Jelo. Il primo evento è stato l’’11 agosto nel suggestivo scenario del teatro antico di Taormina. Di scena la grande opera di Verdi in versione concerto. Domani sera alle 21,15 invece al teatro di Tindari “Traviata” di Verdi – Gala lirico sull’ opera raccontata dall’attrice Guia Jelo con  pianista Gianfranco Pappalardo Fiumara e regia di Roberto Cresca.

Uno spettacolo del Mythos Opera Festival
La rassegna si è aperta a Taormina con Aida di Verdi in versione concert

La rassegna del Mythos Opera Festival eventi fino a settembre

Il Festival continuerà il 31 agosto al Teatro antico di Taormina con di nuovo “Aida”. Il 3 settembre è in programma Requiem di Verdi alle 21 al Teatro antico di Taormina, dedicato alle vittime causate dalla pandemia del Coronavirus. E ancora il 7 un omaggio alla Sicilia con “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni. Anche questo in versione concerto sempre a Taormina. Il 9 settembre il “Gala lirico I Love Pietro Mascagni” con i solisti del Mythos Opera Festival e al pianoforte Gianfranco Pappalardo Fiumara. La serata dalle 21 sarà all’Anfiteatro delle Ciminiere di Catania.

Gli spettacoli ai tempi del Covid

Un cartellone quindi per ricominciare con la cultura e la grande bellezza nonostante il periodo difficile che stiamo vivendo. E infatti la scelta di Verdi proprio per celebrare la musica italiana e la ripartenza, un messaggio chiaro che vuole arrivare nei cuori di chi spera in un futuro migliore. Per consentire a quanti vogliono di poter assistere agli spettacoli occorre prenotarsi perché in entrambi i teatri i posti sono contingentati.

Il teatro greco di Tindari dove si sta svolgendo il Mythos Opera Festival
Il teatro di Tindari sorge su un promontorio con una vista sul mare

I due teatri Taormina e Tindari, un po’ di storia

La rassegna Mythos Opera Festival si sta svolgendo in due teatri belli e affascinanti della Sicilia. Il teatro antico di Taormina venne edificato intorno al III sec. a.C., all’epoca di Gerone II. Per consentire la costruzione fu necessario asportare manualmente dalla montagna oltre 100.000 m cubici di roccia. Ristrutturato dai Romani, con colonne, statue e coperture il teatro era concepito per ospitare rappresentazioni drammatiche o musicali. Poi usato per i giochi dei gladiatori e le battaglie navali. Oggi è uno dei luoghi scelti per le rassegne musicali italiane più importanti. Il teatro greco di Tindari costruito alla fine del IV secolo a.C.è rimasto a lungo in abbandono. Sorge su un promontorio con una magnifica vista sulle isole Eolie e sui laghetti di Marinello. Oggi è sede in estate di spettacoli musicali e rappresentazioni teatrali.

Nei teatri di Taormina e Tindari il Mythos Opera Festival ultima modifica: 2020-08-25T16:06:00+02:00 da Federica Puglisi

Commenti