notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa
ItalianGermanEnglishSpanishFrenchPortugueseJapaneseMalteseHindiRussianChinese (Simplified)Chinese (Traditional)

Jorge Bergoglio e le sue origini italiane: Papa Francesco è in Piemonte per far visita ai suoi parenti. Due giorni per ricordare la storia della famiglia Bergoglio emigrata in Argentina negli anni venti del Novecento. Meta della visita è Asti dove vivono appunto i suoi cugini.

Papa Francesco in Piemonte

Ieri, prima giornata di visita, il pontefice ha pranzato insieme ai parenti e ha visitato gli anziani ospiti di una casa di riposo. Si è intrattenuto per un breve saluto e ha poi impartito la sua benedizione agli anziani e a tutti gli operatori della struttura. Oggi, solennità di Cristo Re, alle 11 si terrà il primo momento pubblico in terra piemontese, con la messa presieduta nella cattedrale di Asti.

pranzo del Papa Francesco in Piemonte
Papa Franceco a pranzo con i parenti

Il viaggio piemontese sui luoghi d’origine della famiglia Bergoglio era atteso da tempo, in quanto gli avi del papa erano astigiani e torinesi. Addirittura nel maggio del 2013 si era costituito il comitato “Papa Francesco – Asti” presieduto da Guido Sodano, nipote del cardinale Angelo, con un messaggio forte e accorato: “Asti ti aspetta a braccia aperte”. Nel 2015 papa Francesco, in occasione della visita alla Sacra Sindone a Torino, aveva avuto modo di riabbracciare i suoi parenti, molti dei quali di Portacomaro Stazione, la piccola frazione che ha dato i natali nel 1884 al nonno paterno del papa, Giovanni Bergoglio.

Papa Francesco in Piemonte
L’arrivo del pontefice a Portacomaro

Il saluto delle autorità

“È un momento importante ed emozionante per tutta la nostra comunità, perché questo è un viaggio nel segno della famiglia e delle radici. Un viaggio che riporta il Santo Padre nella sua terra d’origine. E il Piemonte è felice, onorato e orgoglioso di poter dire a Papa Francesco bentornato a casa”. Sono le parole del presidente della Regione Alberto Cirio con il vicepresidente Fabio Carosso e l’assessore Marco Gabusi. Quest’ultimo ha aggiunto: “La venuta del Santo Padre è un evento straordinario che ha messo in campo tantissime energie e ha coinvolto moltissimi volontari. Solo ad Asti, saranno in servizio oltre 300 volontari della Protezione Civile. Un grazie particolare va anche a loro, che insieme a tutte le associazioni e alla pubblica sicurezza hanno dato un supporto fondamentale per rendere possibile questo momento e donarci una grande emozione”.

(Foto Ansa)

Papa Francesco in Piemonte ritrova i parenti e le sue origini italiane ultima modifica: 2022-11-20T09:00:00+01:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x