Salone del Mobile 2019; si svolge dal nove al quattordici aprile, ruoterà per una settimana attorno al design mondiale made in Italy. Milano è protagonista con un appuntamento internazionale tecnologico nel business, e nella cultura in divenire. Sarà in vetrina l’Italia che vince, che piace e che detta stili di vita. Il Salone del mobile 2019, nei padiglioni della Fiera a Rho, e in centinaia di appuntamenti del Fuorisalone sparsi per tutta la città, vede un’affluenza incredibile.

La Milano da bere

La cinquantottesima edizione della più grande manifestazione mondiale dedicata all’arredamento, inteso come ambiente in cui far confluire uno stile di vita, è il top; il meglio che il mercato internazionale possa offrire.

salone del mobile 2019 - pegaso al centro di Milano

A Milano si stanno giocando i mondiali del Desing, e l’Italia, come sempre dà le carte al tavolo verde. Tra le novità c’è “Workplace3.0”, con una modalità espositiva rinnovata per mettere in luce l’evoluzione dinamica dell’ambiente lavorativo, da vivere in modo piacevole e sano. Altra novità è S.Project; spazio dedicato ai prodotti di design decorativi per interni. Si prevede di ricevere almeno trecentocinquantamila presenze, con centoottantaquattro paesi rappresentati. Gli acquirenti e i curiosi, potranno contare su 2.350 espositori, tra cui tuttavia, vi sono anche gli stranieri. Sul totale gli espositori stranieri sono il 34%. La Milano da bere, la capitale degli affari, dei manager e della moda, icona di stile, si presenta vincente e ricostruendosi ex novo.

Il salone del mobile in crescita

Dopo l’esposizione del mobile del 2018; anno dei record, in cui Il Salone del Mobile varò il suo Manifesto, per il 2019, era necessario rinnovarsi. Tutto ciò sarà possibile con un “capitolo dedicato all’ingegno”, quel qualcosa che rende unico lo stile italiano.

salone del mobile 2019 - mobili di desing

Claudio Luti, presidente del Salone, ha aperto le danze, ribadendo l’importanza di consolidare la capacità attrattiva del Salone del Mobile; offrendo non solo ampia offerta, ma soprattutto occasioni di contatti internazionali e opportunità di dialogo tra creatività e impresa.
Quest’anno si ricorderà dopo cinquecento anni dalla sua morte, Leonardo da Vinci, anche lui, un genio non solo della scienza, ma anche del desing. La forza del Salone del Mobile, non si può trascurare quanto sia legata alla filiera del legno, legato all’arredo; un connubio di valori non solo industriali, ma anche culturali di cui la manifestazione rappresenta la vetrina.

Federlegno e Agenzia ICE in prima linea

Il salone del mobile è l’occasione di mostrarsi a livello internazionale, per un settore che ha resistito alla crisi economica, e l’ha fatto perché è un’eccellenza.

salone del mobile 2019 - poltrona di desing

Al contrario, nonostante recessione e crisi economica, il settore è in crescita, con un aumento della produzione legata al mercato nazionale del +3,1%. I prodotti di lusso prediletti sono italiani e conquistano la quota principale su tutti i mercati. Il Salone del mobile di Milano predisporrà postazioni di benvenuto dislocate nei punti nevralgici della città presidiate da 100 studenti che forniranno al pubblico indicazioni. Sarà possibile avere informazioni riguardo la mobilità della città, sulla fiera, e riguardo le iniziative della “Milano in desing”.

salone del mobile 2019 - divano da esterni

Il Salone del Mobile gode anche della collaborazione di “Federlegno Arredo Eventi”, con l’Agenzia ICE, che supporta lo sviluppo economico-commerciale delle nostre imprese all’estero. L’agenzia promuove e cura gli investimenti esteri in Italia.

Buyer Federlegno e architetti a Milano

E’ importante stimolare l’interesse e la partecipazione degli operatori esteri, dei buyer, architetti, e giornalisti presenti anche alle edizioni del Salone a Shanghai e Mosca.

salone del mobile 2019 - arredamento per cucina

Anche quest’anno, il Salone del Mobile di Milano pullulerà di arredatori d’interni in cerca dello “stile” per eccellenza, e si concluderà con una festa del design; che sarà celebrata venerdì 12 aprile a Palazzo Marino. Sarà un’occasione per celebrare il grande impegno delle aziende e di tutti quei designer che contribuiscono a rendere Milano, capitale mondiale di moda e stile, ma non solo per una settimana.

Simona Aiuti

Autore: Simona Aiuti

Mi chiamo Simona Aiuti, sono giornalista, web editor e autrice di romanzi. La scrittura è parte di me; amo la letteratura, esplorare i mutamenti del costume, la storia, lo sport, e l’arte. Mi piace visitare i musei, le mostre. Sono affascinata dall’inconoscibile e curiosa del mondo.
Salone del mobile 2019, vetrina mondiale del Made in Italy ultima modifica: 2019-04-10T09:00:11+02:00 da Simona Aiuti

Commenti