notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Una forma d’arte che coniuga tradizione con modernità: a Grottaglie in Puglia c’è un museo unico nel suo genere che raccoglie 400 manufatti realizzati in ceramica. Un percorso nella storia di questa arte dall’ottavo secolo a.C fino ai giorni nostri. Stiamo parlando del Museo della ceramica, che si trova nel castello Episcopio. Un luogo che raggruppa in apposite sezioni oggetti che riguardano il lavoro quotidiano di un tempo, ma anche quelli usati nella contemporaneità. È un Museo che racconta la storia della tradizione artigianale di questa città. Un’altra eccellenza italiana.

Museo della ceramica, le sezioni che raggruppano la storia di un’antica arte locale

Il museo si trova nel cosiddetto “Quartiere delle ceramiche”. Esso è suddiviso in cinque sezioni tutte da scoprire. Si tratta di collezioni che sono state raccolte e catalogate negli anni. Da quella dedicata alla ceramica tradizionale d’uso, con manufatti che tradizionalmente venivano e vengono usati per i servizi domestici. E poi quella delle maioliche, tra piatti, brocche ed oggetti ceramici devozionali ricchi di colori. Poi la sezione archeologica che invece racchiude i reperti che sono datati tra l’VIII ed il IV sec. a.C.. E poi spazio ad un’intera sezione dedicata ai presepi tradizionali che vengono esposti a fine anno. Infine una sezione dedicata alla ceramica contemporanea.

I manufatti custoditi nel museo provenienti da collezioni

I manufatti appartengono a collezioni pubbliche e private. Sono una testimonianza viva di un passato in cui la ceramica rivestiva un ruolo nella vita degli uomini. Si tratta di manufatti che venivano usati nelle abitazioni, quali suppellettili quindi di tipo ornmentali, ma anche oggetti per l’igiene e la conservazione degli alimenti.

Il museo all’interno di un antico Castello di Grottaglie

Questo straordinario luogo da visitare si trova nell’ala sud-orientale del Castello Episcopio. In particolare le sale del museo sono allestite negli ambienti anticamente utilizzati come stalle. Un tempo il Castello era la residenza degli arcivescovi di Taranto. Alcune sale e la torre maestra interna del castello esistevano già ai primi del XV secolo. E’ ubicato nella parte superiore del centro storico, frapposto fra l’antico e il centro nuovo abitato.  Il museo, nato nel dicembre del 1999, è quindi al Largo Immacolata e si può visitare tutti i giorni dalle 10 alle 18. Caratteristico anche il quartiere dove si trova il Castello. Un luogo dove lavorano esperti ceramisti all’interno di piccoli locali, un tempo usati come frantoi. Gli artisti vi hanno ricavato laboratori e forni di cottura nella roccia.

E nel periodo natalizio l’appuntamento con la mostra del presepe

Ogni anno a dicembre il museo ospita la mostra del presepe, con artisti della ceramica provenienti da varie città italiane. L’esposizione punta alla valorizzazione delle testimonianze storiche dell’arte presepiale. È infatti nata nel 1980 a testimonianza dell’antica tradizione locale, tanto da creare una sezione apposita all’interno del museo. L’ultima la quarantesima si è svolta lo scorso anno. La città di Grottaglie grazie al sapiente lavoro dei tanti artisti della ceramica è l’unico centro ceramico pugliese protetto dal marchio D.O.C.. Inserita nell’elenco delle città della ceramica italiana.

Il museo e l’arte della ceramica ai tempi del Covid

E nonostante le restrizioni dovute a questi mesi di emergenza il Museo della ceramica ha continuato la sua attività. Soprattutto in rete. Sui canali social pubblicati video e immagini delle ricche collezioni e promosse diverse attività. Una è in corso adesso.

Si tratta del ventisettesimo concorso di ceramica contemporanea. Le candidature possono essere inviate fino al primo di luglio. Grande Fotosuccesso poi ha avuto l’edizione 2020 di Buongiorno ceramica, quest’anno completamente digitale. Coinvolte 46 città Italiane della ceramica che vi hanno contribuito attraverso la pubblicazione di video e la partecipazione a conferenze virtuali tra artisti, musei ed istituzioni.

Foto di Rosy Caporale

A Grottaglie il Museo della ceramica con 400 manufatti ultima modifica: 2020-06-24T09:00:00+02:00 da Federica Puglisi

Commenti