Da quando è scoppiata la guerra in Ucraina, l’Italia si è subito prodigata ad aiutare le vittime di questo folle conflitto, che va avanti ormai da settimane. Come molte altre città, Torino ha fatto sentire la sua voce per sostenere l’Ucraina con ogni mezzo. Soltanto pochi giorni fa, infatti, all’Ospedale infantile Regina Margherita sono stati accolti 13 piccoli pazienti oncologici ucraini, con le loro famiglie. Inoltre i cittadini di Torino hanno già donato al SERMING (Servizio Missionario Giovani) già più di 150 tonnellate tra medicine, cibo a lunga conservazione, coperte e tanto altro. In questo tragico periodo molte le associazioni a Torino che si stanno occupando di dare sostegno ai rifugiati ucraini a Torino e ai loro familiari. Ecco come dare un contributo economico (e non) solo a queste onlus e associazioni umanitarie.

Come fare donazioni per le vittime della guerra in Ucraina

Come già accennato, l’Arsenale della Pace del SERMIG raccoglie cibo, materiali sanitari, per l’igiene personale, coperte, passeggini e biancheria intima. I punti di raccolta si trovano in piazza Borgo Dora 61, alla Parrocchia San Giulio D’Orta, in corso Cadore 17/3, al Polo culturale Lombroso 16, in Via Cesare Lombroso 16, alla Cascitelli Traslochi, in via Stelvio 2 o all’oratorio della Parrocchia Vianney, in via Gianelli 8. Gli orari sono consultabili sul sito ufficiale SERMIG. È inoltre possibile inviare un bonifico intestato all’Associazione Sermig Re.Te. per lo Sviluppo Onlus:

Codice IBAN: IT29 P030 6909 6061 0000 0001 481, causale: “UCRAINA”.

L’Onlus Rainbow for Africa e Missionland si occupano di portare supporto sanitario ai rifugiati ucraini al confine con la Romania. È possibile effettuare donazioni sul loro sito ufficiale o inviando un bonifico bancario al Banco Farmaceutico Torino OdV:

Codice IBAN: IT22L0306909606100000072711, causale “Emergenza Ucraina“.

Casa Acmos si occupa di raccogliere e inviare cibo, indumenti e materiali sanitari alle vittime della guerra. Il punto di raccolta è alla sede di via Leoncavallo 27, mentre per effettuare una donazione in denaro, basta inviare una donazione all’Associazione Acmos:

Codice IBAN: IT29Q0501801000000011111119, causale: “Solidarietà per gli ucraini”.

Anche l’associazione Arca Solidale (accoglienza e solidarietà verso i bambini) sta raccogliendo fondi per aiutare i rifugiati ucraini a Torino (e non solo). Per sostenere economicamente l’invio di aiuti umanitari in Ucraina e per i profughi, basta eseguire un bonifico all’associazione Arca Solidale:

Codice IBAN: IT45S0326831230053261937990, causale: “Emergenza Ucraina”.

Se invece desideri inviare un contributo alla Comunità di Sant’Egidio Piemonte, puoi farlo tramite bonifico intestato alla Comunità di Sant’Egidio-Piemonte-ONLUS:

Banca Etica IBAN: IT19 E05018 01000 000016752149

Oppure su conto PayPal: [email protected]

Infine è possibile effettuare una donazione alla Caritas Diocesana, tramite versamento intestato all’Arcidiocesi di Torino – Caritas:

Codice IBAN: IT 06 D 06085 30370 000000025420, causale “Emergenza Ucraina 2022”.

rifugiati ucraini a Torino - bambino con cartello Stop war Ukraine
Foto: © Pexels

Come accogliere i rifugiati ucraini a Torino

Il soccorso dei profughi ucraini a Torino passa anche e soprattutto dall’accoglienza. La regione Piemonte ha infatti pubblicato nei giorni scorsi un appello ai cittadini per ospitare le famiglie ucraine in difficoltà in arrivo in Italia. Ad oggi questo appello è stato accolto da più di 1.500 famiglie e altre se ne potrebbero aggiungere nell’immediato futuro. Chiunque voglia accogliere dei rifugiati ucraini a Torino o in qualsiasi altra città piemontese, può farlo compilando il modulo online pubblicato sul sito della regione Piemonte.

Foto in evidenza: © Unsplash.

Aiutare i rifugiati ucraini a Torino: ecco le iniziative in città ultima modifica: 2022-03-10T12:30:00+01:00 da Antonello Ciccarello

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x