notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Un corto che porta la firma del grande regista Gabriele Muccino per raccontare le bellezze della Calabria. Un importante progetto di rilancio turistico per questa magnifica terra, che ha la fortuna di avere il mare e le montagne innevate dell’Appennino ed è ricca di tesori naturali, molti ancora poco noti. La regione sarà, quindi, la protagonista del nuovo lavoro di questo indiscusso maestro del cinema italiano. A volere Muccino è stata la presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, che venerdì 3 luglio ha incontrato la stampa in località Favella della Corte (Corigliano-Rossano), per raccontare le ragioni di questa scelta. Presenti anche gli attori protagonisti del corto, Raoul Bova con origini calabresi, e la compagna Rocío Muñoz Morales.

Muccino: “Una Calabria oltre ogni immaginazione”

La Santelli spiega d’aver voluto Muccino perché “è il regista dell’amore e se non riesce lui a fare innamorare le persone della Calabria non ci può riuscire nessuno. Questo corto non è solo turismo, ma è promozione della Calabria“. Il regista racconta d’essere rimasto colpito dalla bellezza di questa regione. “Quello che mi è stato raccontato e quello che offre la Calabria va oltre ogni mia immaginazione.

Calabria - Conferenza stampa
Gabriele Muccino, Jole Santelli e Raul Bova

Questa regione ha saputo raccontare forse troppo poco di sé rispetto ad altre. Sono contento di essere qui e di farmi tramite delle bellezze di questa regione insieme a Raoul e Rocio”. Muccino partirà alla scoperta di questa terra e lo farà in prima persona: “Ho sentito racconti e visto risorse che sono davvero sorprendenti”.

Nel corto le vie degli agrumi

Ci vorranno due settimane di riprese a partire dal 4 luglio per questo corto d’autore. Muccino racconterà la regione degli agrumi. Sarà un vero e proprio viaggio, in cui Raul Bova accompagnerà la sua compagna spagnola per mostrarle il volto di una Calabria diversa e meno nota. Il corto, di sette minuti, sarà girato tra i profumi e i colori degli agrumeti calabresi. Le riprese partiranno da Corigliano Rossano per approdare a Tropea, passando per il lago di Tarsia, San Nicola Arcella, Ricadi e le cascate di Bivongi.

Calabria- percorso tra i filari di agrumi
Le arance calabresi

Ci saranno le clementine, coltivate nella regione sin dagli anni ’30, i cui filari fanno ormai parte del paesaggio. Il cedro, descritto nella Bibbia come il frutto sacro dell’albero più bello, profumatissimo ed eterno, della Riviera dei cedri. Altro protagonista sarà il bergamotto del reggino, “oro verde” di questa terra, tanto amato dall’industria profumiera. Senza dimenticare il famoso limone di Rocca Imperiale. Attraverso questi quattro preziosi simboli del Mediterraneo il racconto seguirà un percorso emozionale dalle immagini suggestive che farà scoprire le acque cristalline, i magnifici borghi, la natura selvaggia, i vicoli più incantevoli della Calabria.

Alla scoperta della Calabria

Per Raoul Bova “è un onore e un sogno poter fare qualcosa in Calabria, per la Calabria e per i tanti calabresi che sono in tutto il mondo ed hanno apportato tanto in diversi settori”. L’attrice Rocío Muñoz Morales ha parlato del suo rapporto con la Calabria attraverso i racconti del marito: “E’ la prima volta che sono in questa terra insieme a Raoul e quello che mi è rimasta è l’energia che emana. Raoul mi parla sempre di questa terra con il sorriso”.

Raoul Bova
Raoul Bova – Ph by Pietro Coccia / Granata Images – Lizsolari.com, CC BY-SA 4.0

A filmare il tutto ci sarà poi la mano espertadi Muccino che è regista di fama internazionale. Muccino ha realizzato film di gran successo come L’ultimo bacio (2001) o Ricordati di me (2003). Il regista è poi sbarcato ad Hollywood dove ha diretto La ricerca della felicità (2006) e Sette anime (2008), entrambi con protagonista Will Smith. Tornato in Italia ha girato L’estate addosso (2016) e A casa tutti bene (2018). Ultima pellicola, che ha sbancato ai botteghini, è Gli anni più belli con un cast d’attori d’eccezione: Pierfrancesco Favino, Micaela Ramazzotti, Kim Rossi Stuart e Claudio Santamaria col debutto cinematografico della cantante Emma Marrone.

Santelli: “Muccino vi farà innamorare della nostra terra”

“La Calabria non è in bianco e nero, ma una moltitudine di colori. Per questo ho scelto Muccino che è il regista dell’amore e spero che faccia innamorare tutti della Calabria”, ha scritto la Santelli su Facebook.

Calabria - Locandina Regione Calabria
Lasciati Stupire – Lo spot della Regione Calabria

La presidente della Regione ha tenuto a sottolineare che “questo non è un progetto sul turismo, ma un percorso orientato a una nuova promozione della Calabria che può e deve essere protagonista attraverso la sua essenza fatta di colori, sapori e profumi. È solo l’inizio. Un bell’inizio”. Adesso tocca a voi innamorarvi della Calabria.

Calabria, uno spot di Gabriele Muccino per raccontarne le bellezze ultima modifica: 2020-07-04T17:28:57+02:00 da Raffaella Natale

Commenti