In provincia di Salerno, sulla costa meridionale della Campania, esiste uno dei territori più incantevoli e affascinanti della regione: il Cilento. Un litorale lungo 100 chilometri, con un mare cristallino, viste mozzafiato e natura incontaminata. Questa terra è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, grazie al Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano. Andiamo alla scoperta dei gioielli del Cilento: una terra così ricca di cultura e storia tanto da sprigionare un fascino infinito.

Castellabate, borgo medievale tra i più belli d’Italia

Adagiato su una collina a circa 280 metri sul livello del mare, Castellabate offre un panorama unico. Questo gioiello del Cilento, è dominato dal Castello dell’Abate, costruito nel 1123 per difendere la popolazione dagli continui attacchi dei pirati saraceni. Imperdibile il Belvedere San Costabile, una terrazza panoramica sospesa sul mare per godere di un’esclusiva vista non solo di Castellabate ma anche della costiera amalfitana, di Capri e d’Ischia. Immancabile una passeggiata nel centro storico di questo borgo medievale tra i vicoletti, le scalinate e la piazza con i suoi locali. Se visitiamo questa cittadina come non scattarsi una foto vicino alla celebre frase di Gioacchino Murat: “Qui non si muore”, diventata un’attrattiva per tutti i turisti.

gioielli del Cilento - veduta

Pollica, la culla della dieta mediterranea, Acciaroli e Pioppi

Alle pendici del Monte Stella, troviamo uno dei comuni più grandi del Cilento, Pollica. Il centro di questa cittadina si vanta di un bellissimo panorama ruotando intorno al maestoso Castello dei Principi Capano. È proprio a Pollica che il fisiologo statunitense Ancel Keys, diede vita a quella che definì dieta mediterranea, studiando le abitudini alimentari degli abitanti del posto. Pollica comprende anche due belle frazioni, altri due gioielli del Cilento:  Acciaroli, che gode del riconoscimento della Bandiera Blu, e Pioppi, altra incantevole località marina, dove ogni anno si svolge il Festival della dieta mediterranea.

gioielli del Cilento - Grotta Azzurra - Palinuro

Palinuro e le sue magiche grotte

Importante centro turistico cilentano è Palinuro, adatta per gli amanti del mare e della natura. Caratteristico di questa località è Capo Palinuro, il promontorio con la sua forma a cinque punte. La zona si vanta delle sue affascinanti grotte, gioielli del Cilento. Qui troviamo la Grotta Azzurra, così chiamata perché i raggi del sole creano particolari giochi di luce rendendo l’acqua di un blu più acceso. Splendida anche la Grotta dei Monaci, dove le stalattiti sembrano monaci in preghiera e la Grotta d’Argento con i suoi  riflessi argentei.

gioielli del Cilento - Agropoli

I gioielli del Cilento da non perdere

In Cilento ci sono tante altre località che pullulano di splendore come Paestum. Essa è un’antica città della Magna Grecia riconosciuta dall’UNESCO come patrimonio dell’Umanità grazie alla sua area archeologica, uno principali siti del mondo. Imperdibile anche Punta Licosa, con il suo mare limpidissimo tra la natura incontaminata, e Marina di Camerota, che gode di una splendida costa e delle Grotte Preistoriche. Da non dimenticare la visita alla Certosa di Padula, il più grande complesso monumentale barocco italiano. Da visitare è anche la città di Agropoli, con il suo affascinante centro storico medievale. Le bellezze, i gioielli del Cilento offrono la possibilità di una vacanza variegata con i suoi incantevoli posti che vi faranno rimanere estasiati.

Vincenzo Di Palma

Autore: Vincenzo Di Palma

Amo vivere con semplicità e sono da sempre affascinato dall’arte e dalla storia, andando alla scoperta di luoghi nuovi che mi attraggono.
Metto in moto la fantasia in tutto che faccio.

Arte, storia e natura: ecco le incantevoli perle del Cilento ultima modifica: 2018-09-20T09:00:47+00:00 da Vincenzo Di Palma

Commenti