notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Emergenza Covid in Italia: contagi ancora in calo, oggi si registrano complessivamente oltre 9mila casi positivi in meno rispetto a ieri. Secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, nelle ultime 24 ore sono stati 7.925 i nuovi casi positivi registrati nel nostro Paese. Le vittime di oggi sono 329 vittime. Ieri i test positivi erano stati 11.252, i morti 237. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 2.252, quindi 37 in più rispetto a ieri, nel saldo tra ingressi e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 145.

 contagi ancora in calo italia

I ricoverati con sintomi sono invece 20.260, quindi 164 in più di ieri. Sono stati 142.419 i test (tamponi molecolari e antigenici) effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Il tasso di positività del 5,6 per cento (ieri 5,27 per cento). Ieri i test erano stati 213.364, oltre 70 mila in più. Complessivamente i casi positivi sono 453.968, 9.384 in meno di ieri.

Contagi ancora in calo ma c’è l’allarme varianti

Allarme varianti: proteggere anche i vaccinati ed i guariti. Dare priorità alla ricerca e alla gestione dei contatti di casi Covid-19 sospetti/confermati da variante. E, inoltre, identificare tempestivamente sia i contatti ad alto rischio (contatti stretti) che quelli a basso rischio. È quanto prevede la nuova circolare del ministero della Salute sulla diffusione delle varianti di Sars-Cov2. Si indica inoltre di eseguire un test molecolare ai contatti (ad alto e basso rischio) il prima possibile dopo l’identificazione e al 14mo giorno di quarantena. La finalità è un ulteriore rintraccio di contatti. Ciò, “considerando la maggiore trasmissibilità delle varianti e di non interrompere la quarantena al decimo giorno”.

contagi ancora in calo

Secondo l’OMS l’emergenza di nuove varianti di Sars-Cov2 “sottolinea l’importanza, per chiunque, compresi coloro che hanno avuto l’infezione o che sono stati vaccinati, di aderire rigorosamente alle misure di controllo sanitarie e socio-comportamentali”. Inoltre, il Centro europeo controllo malattie (Ecdc) ritiene “molto alta” la probabilità di introduzione e diffusione nei paesi Ue delle varianti e in particolare di quella ‘inglese’.

Isolamento delle varianti

Il Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc), ai fini del monitoraggio delle varianti del virus Sars-Cov2, raccomanda di sequenziare “almeno circa 500 campioni selezionati casualmente ogni settimana a livello nazionale”. Ciò, seguendo delle priorità, a partire dagli “individui vaccinati contro Sars-Cov2 che successivamente si infettano nonostante una risposta immunitaria al vaccino”.

Luciana Borio tra i medici della task force di Biden

L’isolamento virale delle varianti di Sars-Cov2 “deve essere effettuato nei laboratori P3 (livello di biosicurezza 3) per prevenire la diffusione accidentale di una variante, attraverso l’esposizione in laboratorio. I laboratori devono aumentare la capacità di sequenziamento sfruttando tutta la capacità possibile da laboratori clinici, diagnostici, accademici e commerciali”.

Covid: contagi ancora in calo ma gli esperti monitorano le varianti del virus ultima modifica: 2021-02-01T18:10:10+01:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x