notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Sull’isola per vedere “Dipinti sull’acqua. Da Sartorio a De Conciliis”. Andare per mostre e farlo in vacanza. A Lipari, la più grande delle Isole dell’arcipelago Eolie. Unire utile al dilettevole e tracciare un percorso culturale. Assistere alle varie “forme dell’acqua”, un tumulto di visioni allestito fra le sale del Museo Archeologico Bernabò Brea e le celle dell’ex Carcere. Un complesso monumentale tramutato in Polo d’arte contemporanea dal 2015. Dal 26 giugno al 3 novembre 2021 sono diciannove le tele esposte a Lipari, sono di artisti noti e sensibili, che hanno operato negli ultimi due secoli.

Dipinti sull'acqua  - PLINIO NOMELLINI Isola d'Elba olio su tela 1920 LGT
PLINIO NOMELLINI Isola d’Elba olio su tela 1920 LGT

La mostra di Lipari “Dipinti sull’acqua”

È come se si fossero dati convegno a Lipari e fossero sull’isola per contemplare questo elemento, l’acqua, da una prospettiva comune e privilegiata. Si tratta di Giorgio Belloni, Mosè Bianchi, Carla Celesia Di Vegliasco, Bruno Croatto, Vittore Grubicy De Dragon, Karl Lindemann-Frommel, Plinio Nomellini, Carlo Passigli, Attilio Pusterla, Giulio Aristide Sartorio. 

Dipinti sull'acqua  - FRANCESCO SANTOSUOSSO Tempesta sull'oceano primordiale olio e acrilico su tela cm224-x-370 santosuosso 2019
FRANCESCO SANTOSUOSSO Tempesta sull’oceano primordiale olio e acrilico su tela cm 224-x-370 santosuosso 2019

I pittori in mostra a Lipari

Mentre per il ‘900 e i contemporanei i nomi sono: Vito Bongiorno, Ettore De Conciliis, Piero Guccione, Francesco Santosuosso e Luciano Ventrone. Onde, schiuma, brezza, sontuosa o placida, l’acqua, eccola raffigurata nelle sue forme, come oceani in tempesta, il corso del Tevere, il promontorio di Portofino. Il mare poi, questa presenza costante, che racchiude la nascita stessa della vita.
La mostra di Lipari, “Dipinti sull’acqua” è curata da Brigida Mascitti, che ci spiega alcuni dettagli poetici:

“La gamma degli approcci stilistici, concettuali e tematici all’immagine dell’acqua è assolutamente varia, e prescinde dalla cronologia delle opere.
Ed è così che il Tevere, con le sue enormi anse, è protagonista della tela “Passeggiata di Poussin verso Monte Mario” del 1859 di Karl Lindermann Frommel. Come della “Valle del Tevere 1” del 2000 di Ettore De Conciliis.
Accade lo stesso quando tre artisti come Mosè Bianchi (con la “Famiglia del pescatore” del 1890), Carla Celesia di Vegliasco (con “Acqua e Sole” del 1912) e Carlo Passigli (con “Bimbi al mare” del 1920-30) utilizzano il mare come sfondo per immortale scene di vita ordinaria e quotidiana.

ETTORE DE CONCILIIS Il porto di Palermo la sera 2010 olio su tela lgt
ETTORE DE CONCILIIS Il porto di Palermo la sera 2010 olio su tela lgt

L’acqua come elemento caratterizzante della mostra

L’acqua spesso è anche l’elemento caratterizzante la città: così ne “Il porto di New York” del 1912 di Attilio Pusterla, nella tela “Brasile. Nei dintorni di Olinda” del 1924 di Giulio Aristide Sartorio e nel “Canale di Venezia” del 1939 di Bruno Croatto. Immancabili le vedute di città marinare ed isole come nel caso di “Genova Quarto” di Giorgio Belloni (1910-15), o nella “Spiaggia all’isola d’Elba” di Plinio Nomellini del 1920.

CARLA CELESIA DI VEGLIASCO-Acqua e sole olio su tela 1912 lgt
CARLA CELESIA DI VEGLIASCO-Acqua e sole olio su tela 1912 lgt

I contemporanei in mostra per Dipinti sull’acqua

I contemporanei De Conciliis e Piero Guccione si soffermano sulle placide sfumature di blu del mare con “Perenni transiti III” del 2015 e lo studio da “Il nero e l’azzurro” del 2003 e c’è chi invece come Luciano Ventrone (“Mare inquieto” del 2020) e Francesco Santesuosso (“Tempesta sull’oceano primordiale” del 2015) immortala l’inquietudine e la forza inarrestabile del mare o dell’oceano in tempesta con enormi tele materiche.

VITTORE GRUBICY DE DRAGON Fiume Latte 1889-LGT
VITTORE GRUBICY DE DRAGON Fiume Latte 1889-LGT

Immancabile l’omaggio alla Sicilia, isola bagnata contemporaneamente da tre distinti mari ed immortalata da Vito Bongiorno. Con l’opera omaggio alla propria terra natale “My land” del 2021 o con una veduta spettacolare al crepuscolo del Porto di Palermo, opera del 2010 di Ettore De Conciliis”.
La mostra di Lipari “Dipinti sull’acqua”, dunque, renderà, se possibile, un’isola dalle spiagge abbacinanti di pietra pomice, ancora più interessante. La mostra è una iniziativa sostenuta dal Parco Archeologico delle Isole Eolie, diretto da Rosario Vilardo, e realizzata in collaborazione con la Regione Siciliana, Assessorato e Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana.

Il Museo Archeologico di Lipari

Il Museo Archeologico Bernabò Brea di Lipari custodisce una collezione di anfore recuperate negli abissi marini dell’arcipelago delle Eolie, i vasi policromi del “Pittore di Lipari” e una vera chicca: la ricchissima collezione di maschere della tragedia e della commedia greca.

LIPARI Museo Archeologico Bernabò Brea collezione-maschere
LIPARI Museo Archeologico Bernabò Brea collezione-maschere

La mostra di Lipari “Dipinti sull’acqua”, nasce da un’idea sinergica del direttore, l’architetto Vilardo, e di Lorenzo Zichichi. Costituisce un nuovo capitolo sulla “pittura d’acqua” indagata da Il Cigno Edizioni, che all’argomento, con questa di Lipari, ha dedicato cinque mostre.

“Inodore, insapore, incolore, priva di forma eppure origine primigenia della vita sulla Terra. Dipingere l’acqua, per un pittore, può essere la sfida di una stagione creativa o l’ossessione di una vita intera, come è stato per alcuni fra gli artisti in mostra a Lipari.
E quale spazio, meglio di un’isola, per sua stessa natura circondata dall’acqua, si presta ad accogliere una mostra come questa che vivifica e rigenera il percorso espositivo di uno tra i più sorprendenti musei della nostra Regione?
Siamo certi che i viaggiatori attesi alle Eolie nei prossimi mesi ameranno moltissimo questa raffinatissima, liquida suggestione che i “Dipinti sull’acqua” donano a questo museo e alla sua ricchissima collezione di reperti”, dichiara Alberto Samonà, l’assessore regionale dei Beni Culturali che parteciperà all’inaugurazione del 26 giugno alle 19.

Per info www.aditusculture.com. Credits immagini da Ufficio stampa mostra

“Dipinti sull’acqua”, una mostra a Lipari, dal 26 giugno ultima modifica: 2021-06-24T17:00:00+02:00 da Daniela Gambino

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x