notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Ci voleva l’anniversario dei 700 anni dalla morte per realizzare un sogno che Pupi Avati aveva nel cassetto da 18 anni, girare Dante, un film su Dante Alighieri. Il progetto del grande regista italiano trova concretezza oggi ma era stato annunciato alcuni mesi fa in occasione della presentazione delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Le riprese sono appena iniziate e l’obiettivo è di finire il film entro l’anno, per non mancare comunque questo importante anniversario. Pupi Avati aveva pensato a un film ispirato alla vita di Dante nel 2003, e infatti oggi dice “Non oso ancora crederci”.

ritratto di dante

E aggiunge “Attendi tanto. Diciotto anni prima che ti sia concesso di realizzare un film. Lo avevi nitido nel 2003 quando hai scritto la prima versione del soggetto. Nel frattempo hai fatto altro, molto altro, ma quell’impegno con Dante ti è rimasto dentro, martellante, facendoti avvertire come una colpa il trascorrere del tempo. Poi, finalmente, incontri chi ti ascolta e non rimanda, chi apprezza l’idea e ti trovi ‘impreparato’ a quell’assenso, a quell’accoglienza. Questo il mio stato d’animo di oggi, a poche ore dall’inizio delle riprese”.

Sulle tracce di Dante seguendo la narrazione del suo primo biografo Giovanni Boccaccio

Uno stato d’animo aperto alla grande avventura, appena iniziata, del racconto della vita dell’Alighieri, da quando era un bambino, alla sua adolescenza, fino alla maturità e alla morte a Ravenna. Seguendo man mano i luoghi della vita del Sommo Poeta: da Firenze dove nasce fino a Ravenna, il film Dante si sposta nei conventi, nei borghi, nei castelli che fecero da cornice all’autore della Divina Commedia. Nel film di Pupi Avati la narrazione della vita di Dante Alighieri è affidata a Giovanni Boccaccio. Primo biografo del padre della lingua italiana nel suo Trattatello in Laude di Dante. Tra luci e ombre, Boccaccio ripercorrerà la vicenda umana dell’Alighieri da quando era bambino e a cinque anni perse la madre, fino alla morte a 56 anni.

Boccaccio fa visita alla figlia di Dante
Boccaccio fa visita alla figlia di Dante nel dipinto di William Bell Scott

Questa la trama del film. Dante muore a Ravenna nel 1321. Nel 1350 Giovanni Boccaccio viene incaricato di portare dieci fiorini doro come risarcimento simbolico alla figlia di Dante, Suor Beatrice, monaca a Ravenna nel monastero di Santo Stefano degli Ulivi. Nel suo viaggio Boccaccio oltre alla figlia incontrerà chi, negli ultimi anni dell’esilio ravennate, diede riparo e offrì accoglienza al sommo poeta. Ma anche chi, al contrario, lo respinse costringendolo a mettersi in fuga. Da Firenze a Ravenna, seguendo una parte di quello che fu il percorso di Dante.
Tra gli interpreti principali del film, Sergio Castellitto nella parte di Giovanni Boccaccio, Alessandro Sperduti in quella di Dante giovane e Giulio Pizzirani come Dante anziano. Carlotta Gamba sarà Beatrice. Alessandro Haber interpreterà l’abate di Vallombrosa e Leopoldo Mastelloni Bonifacio VIII, mentre Romano Reggiani sarà il poeta Guido Cavalcanti. La moglie di Dante, Gemma Donati, sarà Ludovica Pedetta. Nel ruolo di Gemma Donati anziana, Erica Blanc. Suor Beatrice sarà interpretata da Valeria D’Obici .

Soggetto e sceneggiatura di Pupi Avati, nel cast inportanti nomi del cinema italiano

Dante nella versione di Pupi Avati sarà un uomo “normale”, lontano dall’immagine a cui ci ha abituato la storia della letteratura. Il film Dante è la realizzazione di un sogno lungo 18 anni, con la soddisfazione, da parte del regista, di poter trattare e raccontare un tema come questo in questi tempi: “Che si realizzi nell’Italia di oggi in cui le gerarchie di cosa e di chi conti è dettato da ben altro, un film sulla vita di Dante Alighieri, ha dell’inverosimile. Non oso ancora crederci”. Il soggetto e la sceneggiatura del film sono dello stesso Pupi Avati. Le riprese del film Dante, produzione Duea Film con Rai Cinema e in sala con 01 Distribution, dureranno undici settimane. Si girerà tra Umbria, Marche, Toscana, Emilia Romagna e Roma.

(credit foto in evidenza: pagina fb Pupi Avati fans club)

Il nuovo film di Pupi Avati dedicato a Dante Alighieri ultima modifica: 2021-06-29T12:30:00+02:00 da Cristina Campolonghi

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x