notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

“Mai come ora in questi momenti, i ritratti degli uomini che hanno guidato l’Università di Padova, che accompagnano l’entrata in sala della Basilica, mi sembrano restituire vividamente le loro storie, i loro pensieri, le loro speranze. Chissà se nel momento dell’elezione erano commossi, così come sono io. O magari sentivano già forte il senso di una dolce responsabilità, quella di guidare l’Università di Padova”. E’ la prima dichiarazione “a caldo” di Daniela Mapelli, nuova rettrice dell’Università di Padova. Parole eloquenti sul suo nuovo ruolo e su quello che è stato il passato di questo ateneo. Non è un caso che, appena eletta, abbia pubblicato sulla sua pagina Facebook una foto che la ritrae con alle spalle le immagini dei tanti rettori che l’hanno preceduta. Una lunga storia quella dell’università di Padova. E che oggi, per la prima volta in ottocento anni, “incorona” una donna.

Daniela-Mapelli-con-la-collega-Patrizia-Marzaro
La nuova rettrice Daniela Mapelli (a sinistra) con la collega Patrizia Marzaro

La nuova rettrice ricoprirà questo incarico per sei anni, fino al 2027. E’ stata eletta con 1381,50 voti. In un ballottaggio che l’aveva vista in gara con un’altra donna, Patrizia Marzaro, che si è fermata a 1186,62 voti totali. La nuova rettrice, che succede a Rosario Rizzuto, sarà alla guida dell’Università di Padova a partire dal primo ottobre, con l’inizio del nuovo anno accademico. Come impongono le norme di sicurezza legate alla pandemia, le votazioni si sono svolte in modalità telematica. Altissima la partecipazione da parte di tutti gli aventi diritto al voto.

L’ateneo di Padova è il secondo più antico in Italia. É stato fondato nel 1222 da una costola dell’Università di Bologna, la più antica del mondo occidentale, del 1088. A Padova si trasferirono un gruppo di studenti e docenti che cercavano maggiore libertà di cultura e di espressione. E’ proprio del 1222 la prima registrazione a Padova di una regolare organizzazione universitaria.

“Qui sono cresciuta professionalmente ma soprattutto come donna”, così la nuova rettrice

Nel settembre dello scorso anno era stata eletta, all’Università Ca’ Foscari di Venezia, la prima donna rettrice, Tiziana Lippiello. A dicembre era stata la volta di Antonella Polimeni, prima donna a ricoprire la massima carica accademica all’università La Sapienza di Roma. Un’ondata rosa nei più importanti atenei italiani che la nuova rettrice di Padova non ha mancato di sottolineare. “Dal prossimo ottobre potremo – finalmente! – dire ‘uomini e donne che hanno guidato l’Università di Padova’. In questo Ateneo sono cresciuta. Professionalmente, certo, ma soprattutto come donna”. Le ha fatto eco il rettore ancora in carica, Rosario Rizzuto, che ha espresso la sua grande felicità “per l’elezione della professoressa Mapelli, prima donna – ed era ora – alla guida dell’Università di Padova”.

Daniela Mapelli nuovo rettore Padova

Madre di due figli, Daniela Mapelli ha 56 anni ed è nata a Lecco. Si è laureata in Psicologia Sperimentale a Padova nel 1991, con dottorato di ricerca a Trieste nel 1996 ed esperienze di ricerca e di studio all’estero. Attualmente è titolare della cattedra di Neuropsicologia e Riabilitazione Neuropsicologica. “Un nome che resterà nella storia del Sapere Veneto, ha commentato il presidente del Veneto Luca Zaia. “Importante l’elezione di una donna – ha aggiunto la presidente del Senato Elisabetta Casellati – dopo un ballottaggio tutto al femminile. Per la guida di una delle più prestigiose Università d’Italia e del mondo. Un messaggio chiaro per l’intero Paese: quando ad essere premiato è il merito, per le donne nessun obiettivo è precluso”.

La storica Università di Padova, dove ha insegnato Galielo Galilei e dove si è laureata la prima donna al mondo

Tappa davvero importante per l’ateneo patavino dove, merita ricordare, ha insegnato anche Galileo Galilei. E dove, nel 1678, si è laureata in Filosofia quella che viene considerata la prima donna laureata al mondo, la veneziana Elena Lucrezia Corner Piscopia.

(ph credit ufficio stampa Università di Padova)

Per la prima volta in 800 anni una donna rettrice dell’Università di Padova ultima modifica: 2021-06-22T09:00:00+02:00 da Cristina Campolonghi

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x