Tempo di realizzazione: 30 minuti
Grado di difficoltà (da 1 a 5): 2

Ingredienti per 2 persone
260 g di gnocchi
8 gamberoni
2 dita di cognac
1 spicchio d’aglio
1 cimetta di cicoria catalogna
olio
sale

Gnocchi di patate
500 g di patate
150 g circa di farina nera
un pizzico di sale

Per la vellutata di zucca
200 g di zucca
250 ml di brodo vegetale
1 scalogno
2 foglie di salvia
1 cucchiaio di parmigiano
olio
sale
pepe nero

Gnocchi di farina nera con gamberi e puntarelle croccanti - immagine con gnocchi appena impastati

Procedimento per realizzare gli Gnocchi di farina nera con gamberi e puntarelle croccanti

Il giorno prima ho sfilettato la cimetta di cicoria a striscioline sottili, sciacquate per bene e lasciate in acqua ghiacciata tutta la notte in modo che le puntarelle arricciassero e diventassero croccanti. Scolate, asciugate e condite con un filo d’olio e tenute da parte. 
In una pentola ho bollito le patate per circa 30/40 minuti, poi ho distribuito una manciata di farina sulla spianatoia ed ho pelato le patate ancora calde, le ho schiacciate usando il classico schiacciapatate. Ho lavorato l’impasto, aggiungendo un pizzico di sale, fino ad ottenere un impasto morbido e consistente. Ho lasciato riposare l’impasto per una mezz’oretta, poi ho formato dei bastoncini di circa 15 cm e tagliati poi a cilindretti di un paio di cm. Per ottenere la rigatura, li ho strisciati sull’apposita tavoletta. 
Ho disposto gli gnocchi in un vassoio infarinato e coperto con un canovaccio per mantenerli umidi.

Gnocchi di farina nera con gamberi e puntarelle croccanti - piatto pronto con Gnocchi di farina nera con gamberi
Per la vellutata
Ho tagliato la zucca a cubetti e in una casseruola con 2 cucchiai d’olio ho lasciato stufare lo scalogno tritato e la salvia per qualche minuto, ho aggiunto quindi la zucca e il brodo già salato e lasciato cuocere per circa mezz’ora. A cottura ultimata, ho tolto le foglie di salvia e frullato il tutto con un minipimer. Poi ho pulito i gamberoni eliminandone i carapaci e gli intestini sul dorso, qualcuno lasciato intero per decorare il piatto, ne ho solo eliminato il budellino praticando un taglio sul dorso con le forbici. Li ho sciacquati e asciugati con un foglio di carta assorbente. Ho messo a soffriggere lo spicchietto d’aglio con un filo d’olio. Appena dorato ho aggiunto i gamberoni lasciandoli interi, li ho fatti cuocere qualche minuto ed ho sfumato con il cognac, dopo aver fatto evaporare l’alcool ho lasciato che insaporissero per qualche minuto ancora. Infine ho calato gli gnocchi in acqua abbondante e aggiustata di sale, dopo qualche minuto che sono venuti a galla li ho scolati e composto il piatto, versando sul fondo dello stesso un mestolino di vellutata di zucca, gli gnocchi, i gamberi e infine le puntarelle condite, alle quali ho aggiunto una spolverata di pepe nero.
La ricetta è stata realizzata da Amerigo Morgia.

Marco Spetti

Autore: Marco Spetti

Ma chi è Marco Spetti?
Un appassionato di gastronomia che un bel giorno ha deciso di fondare un gruppo su Facebook, insieme alla sua amica Maria Antonella Calopresti, che porta il titolo di “Quelli che… non solo dolci”, un gruppo nato 2 anni fa e che oggi conta più di 30.000 iscritti. Un gruppo dove si condividono ricette, esperienze ed esperimenti il tutto in un clima goliardico. Vanta collaborazioni con importanti riviste di pasticceria.

Gnocchi di farina nera con gamberi e puntarelle croccanti ultima modifica: 2019-02-06T09:00:19+00:00 da Marco Spetti
Lascia il tuo voto:
recipe image
Nome Ricetta
Gnocchi di farina nera con gamberi e puntarelle croccanti
Nome Autore
Pubblicato il
Tempo Totale

Commenti