Il croissant è un prodotto di punta delle panetterie e pasticcerie. È un impasto lievitato semplice, con pochi ingredienti: farina, lievito, zucchero, acqua e/o latte, sale, che poi viene sfogliato con il burro. È entrato a far parte delle abitudini degli Italiani, a colazione non può mancare il cornetto con il cappuccino!

Tempo di realizzazione: 2 ore e 30 minuti
Tempi di riposo: 1 ora per l’impasto, 3×30 minuti dopo ogni piega, 6-10 ore di riposo in frigo dei cornetti pronti.
Grado di difficoltà (da 1 a 5): 3
Porzioni: 25 croissant da 50 g

Ingredienti per realizzare il mio croissant

520 g di farina per sfoglia (W330-350 con buona estensibilità)
380 g di latte
80 g di zucchero
6 g di sale
18 g di lievito di birra fresco
30 g di burro
250 g di burro per sfogliare

Il mio croissant perfetto

Procedimento 

Sciogliere il lievito nel latte, mettere nella ciotola con ¾ della farina. Incominciare ad impastare, dopo qualche minuto aggiungere lo zucchero e il sale e poi la farina rimasta. Impastare bene, mettere anche il burro e continuare ad impastare fino all’incordatura completa.
Mettere in un contenitore leggermente unto, coprire con pellicola e mettere in frigo per 1 ora.
Sfogliare con i 250 g di burro, eseguendo la sfogliatura classica per croissant, facendo tre pieghe a tre con riposo in frigo di mezz’ora dopo ogni piega. Dopo l’ultima piega e il rispettivo riposo, tirare l’impasto fuori dal frigo e stenderlo a circa 5-6 mm. Tagliare a triangoli, incidere la base e formare i cornetti. Mettere sulle teglie con carta forno e coprire con pellicola.
Lasciare in frigo per la notte (8-10 ore). Tirare fuori e lasciare finire la lievitazione. Devono raddoppiare di volume.

Il mio croissant perfetto
Spennellare con del latte e infornare a 210°C, dopo 5 minuti abbassare il forno a 180°C e portare a cottura, circa altri 15-20 minuti. Il passaggio in frigo può essere saltato, lasciandoli lievitare direttamente. Si possono anche congelare appena formati. Si possono fare anche in altre forme: saccottini, fagottini, girelle, nastrine, etc.
Il gusto è neutrale, leggermente tendente al dolce, si possono accompagnare sia con il dolce che con il salato.
L’impasto va tenuto nella parte più fredda del frigo a 3-4 gradi. Se la temperatura ambiente è alta consiglio di mettere l’impasto prima della sfogliatura e i cornetti pronti per qualche minuto nel freezer prima del frigo, in modo di abbattere subito la temperatura e non far partire la lievitazione.
Il burro deve essere plastico e dal sapore delicato, ottimo quello del tipo bavarese. Si può usare anche della margarina di buona qualità. In alternativa si può usare 350 g di farina forte + 170 g di farina 00 commerciale.
La ricetta è stata realizzata da Lyuba Radeva

Marco Spetti

Autore: Marco Spetti

Ma chi è Marco Spetti?
Un appassionato di gastronomia che un bel giorno ha deciso di fondare un gruppo su Facebook, insieme alla sua amica Maria Antonella Calopresti, che porta il titolo di “Quelli che… non solo dolci”, un gruppo nato 2 anni fa e che oggi conta più di 30.000 iscritti. Un gruppo dove si condividono ricette, esperienze ed esperimenti il tutto in un clima goliardico. Vanta collaborazioni con importanti riviste di pasticceria.

Lascia il tuo voto:
recipe image
Nome Ricetta
Il mio croissant perfetto
Nome Autore
Pubblicato il
Tempo Totale
Voto Medio
51star1star1star1star1star Based on 1 Review(s)
Il mio croissant ultima modifica: 2018-10-06T09:00:34+00:00 da Marco Spetti

Commenti