Con le mele, pinoli, con la cannella o con l’uvetta. Con qualunque ingrediente lo prepariate, il risultato è senza dubbio dolcissimo. Lo strudel trentino è uno dei dolci più gustosi che siano stati  mai inventati. Una leccornia a base di pasta arrotolata, rigorosamente ripiena. Riconosciuto come Pat, cioè prodotto della tradizione gastronomica italiana, ha un’origine straniera, legata persino all’antichità.

Lo strudel con le mele e l'uvetta
La ricetta tradizionale prevede l’utilizzo di mele e uvetta

Lo strudel, le origini di un dolce diffuso in alto Italia

Si racconta che una delle prime ricette dello strudel risale al tempo degli Assiri, cioè all’Ottavo secolo. Ma erano diffusi anche nell’antica Grecia e si è poi diffuso con nomi e caratteristiche differenti in altri  paesi. La sua derivazione, quella nota a noi, risale all’antico dolce “baklava” di origine ottomana. Pare che sia stato il sultano Solimano il Magnifico, in pieno Cinquecento, a diffondere l’usanza di cucinare lo strudel nei territori di conquista dell’attuale Europa. Da qui la diffusione in Austria e quindi nel nord Italia, in Trentino, poi Alto Adige, Veneto. Tante le imitazioni perché ormai lo strudel si trova ovunque. Ma la ricetta originaria in pochi la conoscono. Ve la presentiamo noi in questa video ricetta realizzata da Giacomo Galuzzi per il nostro partner “I love italian food” con lo chef Andrea Ruisi.

Strudel Video ricetta

Come spiegato nel video ecco il procedimento per preparare un ottimo dolce trentino

Per creare la pasta: distendere della farina manitoba su un piano, aggiungere l’acqua, l’olio extra vergine d’oliva, il sale. Amalgamare il tutto aiutandosi con una forchetta. Con le mani realizzare l’impasto, e farlo poi riposare per almeno trenta minuti coperto con un panno. Prepariamo adesso le mele che serviranno per la farcitura dello strudel: sbucciamole e tagliamole a pezzettini, magari aiutandoci con un apposito taglia mele. Aggiungere poi l’uvetta e i pinoli, lo zucchero, il rum, la cannella, i chiodi di garofano. Amalgamare poi il tutto.

Lo strudel e le tante varianti
Questo dolce si può gustare in tanti modi

Riprendere l’impasto che avevamo preparato in precedenza e stenderlo con le mani. Allungarlo delicatamente. Occorre poi cospargere la base con del pangrattato e mettere dell’olio sul bordo. In mezzo adagiare il condimento a base di mele preparato in precedenza. Arrotolare l’impasto e metterlo su una teglia con carta forno. Cospargere sullo strudel del burro. Cuocere in forno a 200 gradi per 40 minuti. Dopo aver sfornato lo strudel cospargiamolo di zucchero a velo. E serviamolo. Davvero squisito.

Gli ingredienti per un vero strudel sono: per l’impasto trecento grammi di farina manitoba, due cucchiai di olio, sale e acqua quanto basta. Per il riempimento: 2 chilogrammi di mele, 200 grammi di uvetta, 80 grammi di pinoli, 80 grammi di zucchero, 50 grammi di pan grattato, un cucchiaio di cannella, 3 di burro, chiodi di garofano, rum e zucchero a velo quanto basta.

Strudel con uvetta e mela
Un dolce noto soprattutto nel nord Italia ha una lunga storia

Pronti quindi per prepararlo? Con la pasta frolla o persino con pasta sfoglia, riempito all’interno con i più svariati tipi di frutta per un risultato davvero gustoso. Alle pere, albicocche, frutti di bosco. Esistono anche delle versioni salate. Ma quella dolce è senza dubbio quella che piace di più.

Lo strudel, la gustosa video ricetta di questo dolce italiano ultima modifica: 2021-03-03T19:00:00+01:00 da Federica Puglisi
Lascia il tuo voto:
recipe image
Nome Ricetta
Lo strudel, la gustosa video ricetta di questo dolce italiano
Nome Autore
Pubblicato il
Tempo Totale
Voto Medio
11stargraygraygraygray Based on 1 Review(s)

Commenti

Subscribe
Notificami
5 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x