La pizza romana alla pala è un piatto invitante e sfizioso. È detta “romana” perché tipica dei panifici romani, anche se ormai è apprezzata in tutta Italia. È detta “alla pala” perché viene infornata con una pala, un attrezzo di legno o alluminio. La pizza romana ha una forma rettangolare che la rende adatta a essere consumata su grandi tavolate. Simile a una focaccia, è più alta della classica pizza napoletana e senza cornicione.

Impasto “ad alta idratazione”

La pizza romana alla pala ha un impasto che viene definito “ad alta idratazione”, perché è ricco d’acqua (l’80 o il 90% per ogni chilo di farina). Per questa ragione, si consiglia di prepararla utilizzando acqua molto fredda, per facilitarne l’assorbimento. Inoltre, questa particolare pizza, viene fatta lievitare in frigorifero per almeno 24 ore. Una volta sfornata, è croccante e leggera e può essere farcita a piacere.

Pizza romana alla pala: ingredienti e farcitura

Per realizzare la pizza romana alla pala, occorrono:

1 Kg. di farina 00

600 gr. d’acqua

2 gr. di lievito di birra fresco

Nella ricetta che vi proponiamo, la farcitura è composta da:

mascarpone q.b.

prosciutto cotto q.b.

radicchio rosso q.b.

olio extra vergine d’oliva

aglio q.b.

sale q.b.

Preparare una buona pizza romana alla pala richiede un po’ di tempo, ma ne vale la pena, perché il risultato sarà eccellente. Questo semplice video illustra, passo passo, tutte le fasi necessarie per ottenere una gustosa e originale pizza alla romana.

Il procedimento

Per preparare una pizza romana alla pala, utilizziamo una platenaria. In essa versiamo la farina, il lievito sbriciolato, l’acqua e misceliamo con il gancio a spirale. Quando l’impasto si stacca dal fondo della ciotola, lo rovesciamo su una spianatoia e, con la farina, lo lavoriamo ulteriormente con le mani fino a ottenere dei panetti che lasciamo riposare in frigo per 24 ore. Trascorso questo tempo, li tiriamo fuori dal frigo e sulla spianatoia infarinata lavoriamo nuovamente l’impasto fino a formare altri panetti che lasciamo riposare ancora per un’ora. Quando sono lievitati al punto giusto, cominciamo a preparare la prima pizza. Ne prendiamo uno e lo posizioniamo sulla pala, vi versiamo su della farina e iniziamo a schiacciarlo con i polpastrelli, dandogli una forma rettangolare. Vi versiamo su un filo d’olio d’oliva extravergine e inforniamo a 350° C per 10 minuti. Quando la pizza bianca è cotta a mo’ di focaccia, la si taglia a metà per farcirla. Si comincia con uno strato di mascarpone, si continua con un secondo strato di prosciutto cotto tagliato a pezzetti e con un terzo strato di radicchio rosso e, a piacere, qualche acciuga. Si può aggiungere anche dell’aglio, a seconda dei gusti. Una volta condita, la pizza è pronta per essere tagliata a tranci e consumata. La pizza romana alla pala è perfetta per una cena tra amici. Buon appetito!

Pizza romana alla pala, leggera e croccante, stuzzica l’appetito ultima modifica: 2021-01-17T16:00:00+01:00 da Antonietta Malito

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x