notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Spegne 86 candeline, ma per lei il tempo sembra essersi fermato. Sophia Loren, icona della bellezza italiana nel mondo, mantiene inalterati il grande fascino e la solarità che hanno contribuito a renderla la donna e l’attrice di successo che tutti conosciamo. Questo compleanno è un altro importante traguardo per la diva per eccellenza del nostro cinema, lei che di traguardi ne ha raggiunti veramente tanti.

Sophia Loren, primo piano

Sophia Loren, dagli esordi al successo

Nata a Roma il 20 settembre 1934, e cresciuta a Pozzuoli (Napoli), Sofia Costanza Brigida Villani Scicolone ha davanti a sé un futuro luminoso che la porta presto a diventare la Sophia nazionale. Giovanissima, esordisce nel mondo dello spettacolo, prima partecipando a concorsi di bellezza, poi con i fotoromanzi. Nel 1950, a 16 anni, si fa notare a Miss Italia, dove, pur non vincendo, conquista il titolo di “Miss eleganza”, creato apposta per lei.

In abito da sera bianco

La sua straordinaria bellezza rapisce il produttore Carlo Ponti, che più tardi diventerà suo marito e padre dei suoi due figli: Carlo Jr. ed Edoardo. Ponti le offre un contratto cinematografico dalla durata di sette anni. Un altro produttore, Goffredo Lombardo, invece, sceglie per lei il nome d’arte Sophia Loren, ispirandosi a quello dell’attrice svedese Märta Torén. Nel suo primo film da co-protagonista, “Due notti con Cleopatra”, Sophia interpreta la regina egiziana accanto ad Alberto Sordi nelle vesti di Cesarino. Da quel momento in poi inizia la sua scalata verso il successo, che le consente di raggiungere la fama internazionale, lavorando accanto a star come Marilyn Monroe, Audrey Hepburn ed Elizabeth Taylor.

L'attrice in una scena del film La Ciociara

Sophia Loren conquista l’Oscar con “La Ciociara”

La prima grande sfida per lei arriva nel 1960, quando Vittorio De Sica le propone di vestire i panni della protagonista Cesira nella pellicola “La Ciociara”. È un ruolo drammatico che la Loren interpreta magistralmente. È infatti la prima a vincere l’Oscar come migliore attrice in un film non in lingua inglese. Ma “La Ciociara” le vale anche la Palma d’oro a Cannes, il Bafta, il David di Donatello e il Nastro d’argento. Nel 1965 viene candidata nuovamente al Premio Oscar alla migliore attrice protagonista e, nel 1991, riceve l’Oscar alla carriera.

Sophia Loren e Marcello Mastroianni

Il sodalizio con Mastroianni

Lavora con grandi registi (Charlie Chaplin, Henry Hathaway, Robert Altman, Mario Monicelli, Ettore Scola, Dino Risi) e divi del cinema (Cary Grant, Clark Gable, Walter Matthau, Marlon Brando, Omar Sharif, Burt Lancaster, Richard Burton). Ma il vero compagno sul grande schermo, oltre che amico caro nella vita, rimane Marcello Mastroianni. Con lui gira pellicole indimenticabili come “Ieri oggi e domani”, “Matrimonio all’Italiana”, “I girasoli”, “Una giornata particolare”, “Peccato che sia una canaglia”, “La moglie del prete”.

Sulla scalinata

Una star nella storia del cinema

Accanto ai due Oscar, Sophia Loren conquista, nel corso della sua carriera, altri importanti e meritati riconoscimenti, come cinque Golden Globe, 1 Grammy Award, la Coppa Volpi a Venezia, il Prix d’interprétation féminine a Cannes, 10 David di Donatello, 3 Nastri d’argento, l’Orso d’oro e il Leone d’oro alla carriera. Nel 1999, l’American Film Institute la inserisce al ventunesimo posto tra le più grandi star della storia del cinema. Nessuna attrice italiana ha mai raggiunto una così solida e duratura popolarità internazionale.

Sophia

Auguri, Sophia!

La sua popolarità è più che mai meritata, e fa rima con italianità, spontaneità, solarità, simpatia, talento, bellezza. Perché Sophia Loren è tutto questo e anche molto di più. Ed è per questo che, oggi, anche noi di Italiani.it, nell’esprimerle il nostro affetto e la nostra grande ammirazione, le auguriamo un magnifico 86esimo compleanno.

Sophia Loren compie 86 anni. Auguri alla diva italiana del cinema ultima modifica: 2020-09-20T09:00:00+02:00 da Antonietta Malito

Commenti