notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Eleonora Pieroni è semplicemente incantevole. La sua raffinata bellezza ha stregato New York, città dove vive e lavora. Originaria di Sant’Eraclio (Foligno), ne ha fatta di strada da quando, nel 2010, partecipò a Miss Italia. Un percorso straordinario il suo, che l’ha vista posare su prestigiose riviste di moda, e sfilare per alcuni fra i più famosi stilisti italiani (Ferragamo, Scervino, Cavalli, Lacoste, Cruciani, Vacca, Impero Couture, Riva, solo per citarne alcuni), ma anche internazionali.

Eleonora Pieroni, sfilata. Foto di Jeff Smith
Durante una sfilata. Foto di Jeff Smith

Oltre a essere una top model di successo, Eleonora è anche attrice, conduttrice Tv, presentatrice di eventi, cantante e vlogger. Insomma, una giovane donna dalle mille risorse e con un ricco bagaglio culturale alle spalle. Una donna che affascina non solo con i suoi grandi occhi smeraldo, ma anche con le parole e i gesti. E, udite udite, sa anche cucinare. Insomma, Eleonora Pieroni rasenta la perfezione!

Eleonora Pieroni nella sua cucina

Eleonora Pieroni: studi e carriera

Dopo gli studi al Liceo Pedagogico, si laurea con 110 e lode in Scienze della formazione, discutendo una tesi sull’autismo e il disagio mentale dei bambini. I suoi genitori, Luciano e Marinella, sono tradizionalisti e sognano per lei un futuro da insegnante. Ma per Eleonora la vita ha in serbo molte sorprese. La sua bellezza la porta prima a Salsomaggiore Terme, dove partecipa a Miss Italia con il titolo di Miss Perugia. Da lì il salto è breve. È tra le finaliste di Miss Mondo e si aggiudica la fascia di “Miss Blu mare Italia”. È il 2011. Da quel momento, inizia la scalata verso il successo che la spinge ad andare oltreoceano.

Eleonora Pieroni in una foto di Stephan Lupino

A Miami, comincia a calcare le passerelle, sfilando per le grandi firme della moda. Come se non bastasse, frequenta l’accademia per diventare attrice. I grandi sogni di Eleonora richiedono impegno e sacrifici. Si diploma all’Accademia di Roberto Rossellini a Roma. Alla New York Film Accademy studia con la celeberrima Susan Batson, coach di Nicole Kidman, e con Larry Moss (coach di Leonardo di Caprio e Meryl Streep). Recita in film come “Copperman”, con Luca Argentero; in serie Tv come “Don Matteo”, con Terence Hill; in “Una pallottola nel cuore”, con Gigi Proietti; ma anche in shorts films, e video musicali.

Eleonora Pieroni, il singolo Volare

Sposa lo stilista italiano Domenico Vacca, proprietario dell’omonimo palazzo, un edificio di dieci piani interamente dedicati al suo brand, posto sulla Fifth Avenue e la 55esima strada. Recentemente, Eleonora debutta come cantante, con la cover “Volare” (Tazmania Records), canzone meglio nota come “Nel blu dipinto di blu”, che il grande Domenico Modugno rese un successo internazionale. Molto seguita è la sua rubrica online “Un’italiana a New York”, dove ci racconta ciò che accade nella “Grande mela”.

Eleonora Pieroni madrina della Quintana a New York

A Foligno si svolge ogni anno la Giostra della Quintana, una manifestazione storica in costume con torneo cavalleresco. Eleonora ha portato la delegazione della Quintana a sfilare a New York in occasione del Columbus Day 2017. Per questa ragione è considerata la “Madrina americana della Quintana”. Nella metropoli statunitense, Eleonora ha ricevuto il premio di ‘‘Personaggio ed eccellenza italiana che promuove la cultura italiana in America’’.

riconoscimento ambasciatore d'arte

Per la sua carriera e le molte iniziative italiane oltreoceano, tra cui il Niaf (Fondazione nazionale italo americana) a New York e a Washington, la Pieroni è stata infatti definita “Ambasciatrice del made in Italy e della cultura italiana in America”. A Spoleto, le è stato conferito il premio di “Ambasciatore d’arte”.

L’intervista per Italiani.it

Eleonora è anche una persona molto disponibile, che ama raccontare e raccontarsi. In questa intervista ci parla degli esordi, della carriera, del sogno nel cassetto di aprire una masseria e di quello, più intimo, di diventare mamma. Ma non manca di parlare della pandemia che ha colpito anche New York e del periodo rilassante che si sta concedendo, in questi giorni, in Italia.

Eleonora Pieroni con la mascherina, a New york
Eleonora, lei che racconta New York attraverso i suoi video, ci spiega come la metropoli sta vivendo questi giorni di epidemia da coronavirus?

New York finalmente sta ripartendo dopo il lockdown della pandemia e delle proteste antirazziste. Tutto ancora è molto tranquillo e irreale per una città che per antonomasia non dorme mai. Senza turisti e con lo smart working è ancora poco popolata e la ripresa è molto lenta. Penso che da settembre, con la fashion week e il rientro dalle vacanze, si possa assistere a un ritorno alla normalità.

Eleonora Pieroni a Roma

Sono in Italia da due settimane e, dopo la quarantena nella mia villa in campagna, mi sto finalmente godendo il mio Paese, che dopo questo brutto periodo apprezzo e amo ancora di più.

È madrina della Giostra della Quintana a New York, una imponente sfilata che rende omaggio a Foligno, la sua città…

La Quintana di Foligno è il palio più prestigioso d’Europa, con un corteo storico che per la bellezza dei suoi abiti barocchi fa invidia anche ai più bravi costumisti di Hollywood. Far sfilare la Giostra della Quintana a New York è stato un grande evento, che ha segnato la presenza di un palio italiano ricco di storia, tradizione e cultura in America. È stato molto apprezzato dagli americani, ne hanno parlato giornali riviste di turismo e la Tv, sia italiana che americana.

la modella in costume, a Foligno

Ci tengo a precisare che sono stata la Madrina della Quintana di New York ma anche la responsabile di tutta la comunicazione in America in collaborazione con l’Enit (Ente nazionale turismo italiano). È stato un grande evento di promozione della Quintana e della regione Umbria, che ha segnato l’inizio di tanti altri eventi firmati “Made in Italy a New York”.

Miss Bellezza Rocchetta Umbria a 15 anni. Quanto è cambiata la sua vita da allora?

Un‘emozione indimenticabile, fu l’inizio di tutto! Da lì è seguita una scalata verso la carriera internazionale di modella in Italia e poi in America. Ancora minorenne conquistai tante fasce di bellezza. Sfilare era per me come volare. Era un gioco e una passione, il mio sogno era diventare una modella professionista e realizzare campagne pubblicitarie in giro per il mondo.

Eleonora Pieroni sulla copertina di Vanity Fair

Un sogno che si è avverato grazie al primo manager che mi scoprì, e poi grazie al destino e alla mia determinazione che mi ha guidato fino a oggi.

Ha dichiarato che la sua grande passione è il cinema. Quale ruolo le piacerebbe interpretare?

Mi piacerebbe interpretare un ruolo di commedia come quelli interpretati da Sofia Loren, carichi di sensualità, in un contesto super italiano. Mi piacerebbe molto anche un ruolo di avvenuta e azione stile Tomb Raider.

Eleonora Pieroni con l'attore Pierfrancesco Favino
Con l’attore Pierfrancesco Favino
Modella, attrice, presentatrice, vlogger e ora anche cantante con il singolo “Volare”, cover del brano simbolo della musica italiana nel mondo. Un debutto impegnativo…

La cover di “Volare” è stata un po’ un gioco, nato dall’idea di un amico produttore musicale e dj. Abbiamo realizzato il tutto a Miami e Las Vegas. Non sono una cantante, ma cantare è stata un’esperienza che mi è piaciuta molto e che rifarei volentieri, anche con altri artisti. Gli americani adorano la canzone italiana e associare “Volare” alla mia immagine di “Personalità italiana che promuove la cultura e il made in Italy” è stata un’idea che ho sposato subito.

la modella in posa
Quanto conta e quanto pesa la bellezza nella vita?

Da piccola mi è pesata un po’, sopratutto nei confronti di compagne di scuola e professori. È stato spesso difficile far capire che sotto a una bella statuina c’erano una buona testa e tanto studio. Con il tempo, ho iniziato a gestire meglio la cosa. Oggi ho molta più maturità e consapevolezza. Ad alcune donne spesso scoccia dover ammettere che oltre a “un metro e mezzo di cosce c’è molto di più”, soprattutto quando iniziano a leggere nella mia biografia che ho una laurea con lode, più specialistica e altro. La bellezza può essere un mezzo di potere, ma senza intelligenza, studio e carisma, ti porta davvero poco lontano.

Un primo piano della modella nella foto di Armando Melocchi
Per Eleonora Pieroni cos’è la femminilità?

È fascino, bellezza, eleganza, grazia e portamento, il tutto “shakerato” con grande naturalezza e consapevolezza. Spesso si confonde la femminilità con l’essere sexy, ma la femminilità è qualcosa di superiore. È indossare con eleganza, senza mai esagerare. Non è caricarsi di accessori, ma prediligere la sobrietà. Tutto ciò si apprende con l’esperienza e diventando sempre più donna.

Quali sogni deve ancora realizzare?

Ancora tanti. Tra i più importanti, sicuramente recitare in un grande film di Hollywood, come protagonista; realizzare un mio agriturismo o masseria in campagna, con una piccola fattoria a funzionamento biologico, e diventare mamma.

(Foto Eleonora Pieroni Facebook Official Page)

Eleonora Pieroni, bellezza italiana che ha stregato New York ultima modifica: 2020-07-18T14:30:00+02:00 da Antonietta Malito

Commenti