notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Parliamo di un alimento non tipicamente italiano ma che è comunque diffusissimo sulle tavole degli italiani, il salmone. Lo prepareremo con prodotti tipici soprattutto del sud, gli agrumi e il miele di castagno.
Quando parliamo di salmone ci riferiamo genericamente a un pesce di cui, in realtà, ne esistono diverse specie. La più diffusa a livello commerciale è quella del salmone atlantico, l’unica specie naturalmente presente nell’oceano atlantico. Come dicevamo non è un prodotto tipicamente italiano. Infatti questo pesce non si trova nel mediterraneo e nemmeno in nessun bacino di acqua dolce sud europeo. Per la commercializzazione viene soprattutto allevato. I maggiori produttori sono Norvegia, Scozia e Canada. In Italia è stato con successo introdotto il salmone argentato nel lago di Garda.

piatto con Salmone con miele di castagno e agrumi

A livello nutrizionale il salmone è un alimento molto apprezzato. È ricco di grassi buoni, i polinsaturi tra cui gli Omega-3, di proteine nobili e di vitamine A, D e B12. Il suo consumo aiuta quindi a mantenere sotto controllo il colesterolo diminuendo quello cattivo (LDL) e aumentando quello buono (HDL), rallenta l’invecchiamento cellulare contrastando i radicali liberi e, grazie alla vitamina D, favorisce l’assorbimento del calcio ed è quindi consigliato nella prevenzione e nella cura dell’osteoporosi.

La ricetta del salmone con miele di castagno e agrumi

Dopo questa breve presentazione dell’ingrediente principale vediamo come preparare il nostro salmone con miele di castagno e agrumi.

Salmone con miele di castagno e agrumi

Iniziamo mettendo a marinare il salmone, estraiamo il succo di mezza arancia e di mezzo limone (se preferite avere un sapore più o meno aspro modificate la quantità di limone), grattugiamo un po’ di scorza dei due agrumi e versiamo tutto in un contenitore insieme ai tranci di salmone. Copriamo con una pellicola e mettiamo in frigo per almeno un paio d’ore.

Salmone marinato

Intanto (opzionale) prepariamo della cipolla rossa caramellata che useremo per guarnire. Tagliamo a rondelle la cipolla. Mettiamola in una padella aggiungendo un cucchiaio di zucchero semolato e uno di zucchero di canna. Aggiungiamo dell’acqua e facciamo cuocere a fuoco lento per circa un’ora mescolando di tanto in tanto. A fine cottura aggiungiamo un filo d’olio e un pizzico si sale.

Terminata la macerazione, in una padella scaldiamo un po’ d’olio con uno spicchio di aglio schiacciato e un rametto di rosmarino. Quindi aggiungiamo il salmone, a fiamma viva, facendo rosolare entrambi i lati. Se utilizzate un filetto cuocete solo dal lato della pelle. Ottenuta una leggera doratura togliamo dalla padella salmone, aglio e rosmarino. Versiamo il liquido utilizzato per la marinatura, aggiungiamo un cucchiaio abbondante di miele, qui abbiamo usato quello di castagno, e amalgamiamo il tutto.

Lasciamo restringere per un paio di minuti e rimettiamo il salmone in padella per ultimare la cottura. Ricordiamoci che le fasi di cottura del salmone devono essere brevi, altrimenti rischiamo di cuocerlo troppo e farlo diventare secco.

Serviamo con del riso pilaf, la cipolla caramellata, la salsa di cottura e una spolverata di pepe e rosmarino.
Il nostro salmone con miele di castagno e agrumi è pronto.
Buon appetito!

Foto di Luca Marotta

Luca Marotta

Autore: Luca Marotta

Luca Marotta. Laureato in Economia Aziendale presso la l’Università della Calabria oggi ristoratore e chef per passione. Adora cani e gatti cui dedica, insieme alla moglie, tempo e risorse. Ad oggi si occupa di oltre 15 cani e oltre 30 gatti tolti dalle strade. Il sogno è arrivare ad aiutarne almeno 1000. Nel futuro prossimo la speranza è di passare dalla gestione di un ristorante a quella un hotel e di riuscire a realizzare un progetto in ambito agricolo. 
Salmone con miele di castagno e agrumi ultima modifica: 2019-11-23T09:00:44+01:00 da Luca Marotta

Commenti